QR code per la pagina originale

Apple riconosce internamente i problemi degli iMac 27″

,

Saranno anche elegantissimi mostri di potenza, ma i nuovi iMac 27″ sembrano essere nati sotto una cattiva stella. Al di là della questione delle prestazioni in alcuni ambiti, ci sono seri problemi documentati dagli utenti che affliggerebbero i giganti di Cupertino.

Si cercato di tamponare flickering, barre colorate e tearing con un aggiornamento firmware, ma l’ordine non sembra essere stato ripristinato. E mentre Cupertino divulga un documento di supporto interno a riguardo, alcuni utenti lamentano un inedito difetto che mancava alla lista.

Il nuovo problema corrisponde a delle strisce orizzontali e verticali che appaiono più giallognole delle aree contigue, oppure di macchie giallastre in prossimità degli angoli del display. Ad ogni modo, come sottolinea qualcuno, resta un fenomeno a cui nessuno vorrebbe assistere soprattutto dopo aver sborsato 1.700$ per un computer.

È opinione di un lettore di Gizmodo che il problema dipenda dallo strato sottostante il pannello LCD e utilizzato per diffondere la retroilluminazione LED. Il sospetto è che si sia disallineato durante il trasporto, provocando così le difformità nell’illuminazione.

A quanto si legge nel documento, il customer care Apple è tenuto a spiegare agli utenti che lievi fluttuazioni nell’illuminazione sono “assolutamente normali”. In caso di ulteriori lamentele, è prevista la sostituzione dopo circa 3 settimane d’attesa, mentre nel caso di reclami più insistenti è persino previsto il rimborso.

Al momento, i medesimi difetti sembrano colpire anche gli iMac da 21,5″, ma a questi ultimi il documento diramato da Cupertino non fa il minimo accenno.

Notizie su: