QR code per la pagina originale

Firefox e il servizio di traduzione di Google

,

Chi ha l’abitudine di frequentare siti stranieri durante la navigazione Web, potrebbe trovarsi nella necessità di dover tradurre blocchi di testo o intere pagine. Tipicamente si ricorre alla procedura manuale del copia e incolla per eseguire la traduzione mediante uno dei numerosi siti dedicati, ma sarebbe certamente più comodo poter contare su un sistema più rapido.

Gli utenti di Firefox, tra le diverse estensioni disponibili, hanno la possibilità di provare alcune soluzioni basate sul servizio di traduzione di Google.

gTranslate consente di tradurre qualsiasi testo contenuto in una pagina, in modo semplice e veloce. Al termine dell’installazione si può aprire il menù “Opzioni” per cambiare le impostazioni relative alla lingua iniziale e a quella di traduzione.

Tale operazione è eseguibile anche in modo automatico, lasciando spuntata la casella di controllo “Page language” della sezione “Auto-detect“. Per eseguire una traduzione basta selezionare il blocco di testo interessato e scegliere la voce “Translate” del menù contestuale, potendo anche aprire una pagina di traduzione di Google in una nuova scheda con l’opzione “Open dictionary“.

Translate si propone analogamente per tradurre testo in diverse lingue e nel caso non vi sia alcun blocco selezionato effettua la traduzione dell’intera pagina aperta. Il pannello di controllo fa scegliere la lingua predefinita (vi è anche la voce “Auto Detect“) e quella di traduzione. Nella barra di stato vengono aggiunti due pulsanti con la lingua di destinazione e di origine e una volta fatta la scelta basta cliccare sul pulsante a fianco del campo “Translate to“.

Se in precedenza è stato selezionato del testo, viene aperta una finestra includente la traduzione, altrimenti l’intera pagina tradotta è contenuta in una nuova scheda. Si tratta pertanto di due semplici componenti aggiuntivi che possono far risparmiare tempo e migliorare la produttività personale.