QR code per la pagina originale

Windows è più sicuro di Mac OS X?

Meglio Windows o Mac OS? Mac o Pc? La domanda non ha soluzione, o forse più semplicemente la verità sta nel mezzo: Windows è più sicuro, ma al tempo stesso è maggiormente esposto ai rischi. Per gli utenti Mac OS serve pertanto maggior consapevolezza

,

Ecco materiale buono per rilanciare l’eterna querelle: è meglio il Mac o è meglio il Pc? È più sicuro Mac OS o è più sicuro Windows? Ognuno ha le proprie opinioni e le proprie abitudini, ma il tema è rilanciato in queste ore da una serie di analisi ed opinioni che sembrano convergere su di una conclusione: l’ambiente Windows è progettato con canoni migliori rispetto a quello Mac OS.

Impossibile giungere alla conclusione con un giro di parole più rapido. La parola “sicurezza”, infatti, implica valutazioni molto più complesse, tali per cui sarebbe impossibile ad esempio sostenere che Windows è più sicuro di Mac OS X. Anzi. La conclusione che sembra emergere è piuttosto organica, complessa e non nuova: l’ambiente Windows è meno sicuro sebbene sia meglio progettato, e questo poichè raccoglie un maggior numero di utenti ed è pertanto al centro del mirino di una quantità maggiore di offensive, minacce e tentativi truffaldini. L’ambiente Windows paga di più, ed è questo il suo tallone d’Achille.

Ne parlano approfonditamente The Inquirer ed il Guardian, nonché la fonte principale CNet: un sondaggio ESET permette di evidenziare come, sebbene sia universalmente assodato il fatto che Mac OS sia più sicuro, la realtà sia parzialmente differente. Phishing ed altri fenomeni, infatti, emergono con forza negli ultimi anni mentre i virus tendono a diminuire il proprio peso relativo nel novero degli attacchi registrati. Gli utenti Mac OS, quindi, sono sempre più esposti e, data la loro fiducia nel mezzo, tendono ad agire in modo più libertino ed inconsapevole. Ne consegue per l’utenza Mac OS un rischio relativo maggiore ed una tendenza a pagare a caro prezzo eventuali ingenuità.

Interessante, tra i consigli e le analisi raccolte da CNet, quella di Dino Dai Zovi, esperto di sicurezza che più volte ha già espresso la propria opinione contro i browser tradizionali ed in favore del nascente Chrome. Zovi, nella fattispecie, non consiglia né Windows né Mac OS, ma suggerisce bensì di guardare ai tablet (iPad, Chromium o cos’altro) poiché più sicuri per natura rispetto ai tradizionali sistemi desktop.

In generale, comunque, l’opinione appare condivisa: non esiste una piattaforma in assoluto più sicura. Mac OS è esposto a minori minacce, ma al tempo stesso soffre di una certa immaturità rispetto al forte potenziale introdotto da Microsoft in Windows 7. In questo quadro l’utente ha ancora e sempre ruolo centrale e fondamentale: un sistema non sarà mai più sicuro di quanto non lo sia l’atteggiamento online del suo utilizzatore finale.

Notizie su: