QR code per la pagina originale

Microsoft X10: nuovi dettagli su Dead Rising 2

In Dead Rising 2 sarà possibile costruirsi da soli le proprie armi

,

In occasione dell’evento X10 di Microsoft, lo sviluppatore Blue Castle Games, in colaborazione con Capcom, ha realizzato una demo speciale di Dead Rising 2.

Nelal demo, obiettivo era guadagnare, nei panni di Chuck Greene, un certo numero di Prestige Point, ovvero di punti esperienza, per proseguire ed ottenere così una speciale ricompensa.

La versione dimostrativa era incentrata soprattutto sul combattimento contro gli zombie e non molti sono stati i dettagli trapelati sulla trama che, si spera, non dovrebbe essere pretestuosa come quella del primo episodio.

Tra le caratteristiche di maggior rilievo spicca la costruzione delle proprie armi, in pieno stile Mac Gyver: è possibile reperire in giro segnali stradali, tubi, estintori e quant’altro e combinare i vari pezzi di tutti gli oggetti tra loro per ottenere nuovi armi non convenzionali, come per esempio guanti dotati di lame formati da un paio di guantoni da boxe e alcuni coltellini affilati.

È stato introdotto una sorta di negozio di armi che permetterà di fare acquisti se non si ha voglia di ricorrere ad un po’ di sano fai da te. Nell’armeria è possibile reperire armi da fuoco e corpi contundenti, armi bianche, tirapugni e molto altro.

Il nucleo del gioco è incentrato sull’aspetto meramente ludico e comico del titolo; ogni uccisione, per esempio, incrementerà il punteggio del giocatore. Uccidere uno zombie con un’arma acquistata regolarmente all’armeria farà salire il punteggio di soli dieci punti, ma devastare un morto vivente con l’ausilio di una mazza potenziata dallo stesso giocatore varrà ben oltre i cento punti.

Durante la demo un portavoce di Capcom ha fatto notare che ben 1200 erano gli zombie presenti su schermo, per un numero ancor più impressionante di poligoni in movimento.

Notizie su: