QR code per la pagina originale

Anteprima Windows Phone 7 Series

Steve Ballmer ha guadagnato la ribalta al Mobile World Congress di Barcellona ed ha tolto i veli su Windows Phone 7 Series, la nuova major release del sistema operativo mobile Microsoft. Il sistema integra Zune, Xbox Live e Bing: sul mercato a fine 2010

,

Windows Phone 7 Series. Fin dall’inizio, fin dal nome, sembra voler essere tutta un’altra storia. La rottura con il passato è radicale e con l’arrivo alla milestone numero 7 Microsoft ha voluto dare una svolta importante a quello che è l’impegno del gruppo nel mondo mobile. Windows Mobile 6.5 era soltanto la puntata conclusiva della vita precedente del sistema operativo, mentre con il cambio di nomenclatura v’è una mutazione fondamentale che mette il gruppo sulla scia dei più avanzati progetti per smartphone.

La platea è quella del Mobile World Congress ed il giorno è quello in cui Symbian si presenta nella propria prima major release dopo la trasformazione open source. Inevitabilmente tutte queste svolte sembrano avere un motore univoco a monte: l’introduzione dell’iPhone ha scompaginato il mercato ed ha spostato gli interessi verso un nuovo concetto di telefonia. Mesi di indecisione, mesi di tentativi, mesi di riassetto, infine le nuove proposte. Microsoft ha effettuato la propria mossa muovendo tutte le migliori pedine a disposizione e portando su di un concept unico tanto la fonia, quanto l’intrattenimento Zune, quanto ancora l’esperienza Xbox Live. Ed i commenti delle prime ore sembrano unanimi: il passo avanti è importante e potrebbe essere significativo al punto da cancellare gli errori del passato per rilanciare Microsoft nel gruppo.

L’offerta presentata è vasta: dai social network alle immagini, dalla musica ai video, fino alle utility Office ed a tutto quel che è possibile ottenere dalla dimensione Xbox. L’elenco dei partner è un esercito di prima scelta: AT&T, Deutsche Telekom AG, Orange, SFR, Sprint, Telecom Italia, Telefónica, Telstra, T-Mobile USA, Verizon Wireless e Vodafone, oltre ai produttori Dell, Garmin-Asus, HTC Corp., HP, LG, Samsung, Sony Ericsson, Toshiba e Qualcomm. Entro il prossimo Natale Windows Phone 7 Series sarà sul mercato, sfidando così da vicino l’iPhone, l’ecosistema Android, l’arsenale RIM ed il nuovo slancio Symbian.

Windows Phone 7 Series – Le prime immagini

Windows Phone 7 Series - Le prime immagini

Il sito ufficiale presenta le maggiori caratteristiche del sistema. Si nota l’integrazione con Bing (la ricerca è possibile a partire da ogni pagina e con funzioni intelligenti basate sull’onnipresenza del pulsante di ricerca sull’interfaccia), oltre all’uso di un browser rapido e leggero che il gruppo dichiara essere un diretto derivato di Internet Explorer. È ufficiale il fatto che anche Windows Phone 7 Series non supporterà al momento Adobe Flash. È un problema, spiega il responsabile Andy Lees ai microfoni CNet, legato alle difficoltà incontrate a livello di performance. Lees preannuncia inoltre l’integrazione di un sistema di navigazione (di cui non vengono rivelati ulteriori dettagli) e funzioni particolari per il browsing sulle mappe del gruppo.

Una delle caratteristiche peculiari di Windows Phone 7 Series è in una caratteristica peculiare su cui è stata sviluppata l’interfaccia. Ogni voce del menu, infatti, apre ad uno “scrolling” orizzontale da gestire con i polpastrelli per accedere ad informazioni aggiuntive sul tema cercato. Nelle immagini fornite in anteprima la funzione è sottolineata da immagini di sfondo estese sull’intera superficie visitabile, il che rende particolarmente intuitivo l’orizzonte spaziale che si va ad occupare durante lo spostamento tra le varie schermate.

Navigazione tra le schermate Windows Phone 7 Series

Navigazione tra le schermate Windows Phone 7 Series

Notizie su: