QR code per la pagina originale

App Store: al bando le applicazioni a sfondo sessuale

,

Il numero delle applicazioni “per adulti” fino ad oggi caricate sull’App Store è tutt’altro che irrilevante, così come lo è il loro successo riscontrato fra gli utenti. A dimostrarlo sono gli oltre 970.000 download effettuati per Wobble iBoobs, software che come già ben comprensibile dal nome, permette di dilettarsi con le curve di alcune prorompenti fanciulle.

Il suo sviluppatore ha però ricevuto nei giorni scorsi un’email da Apple, nella quale veniva notificata l’eliminazione di Wobble iBoobs dalle pagine dello store, in seguito ad una variazione nelle politiche relative alla pubblicazione di software a sfondo sessuale.

Ecco, riportati di seguito, alcuni passaggi del messaggio:

App Store si evolve costantemente e per questo siamo costretti a rivedere di continuo le nostre linee guida. In seguito a numerose richieste da parte dei nostri utenti, abbiamo adottato un differente approccio verso i software con contenuti a sfondo sessuale. Per questo motivo Wobble iBoobs (Premium Uncensored) non verrà più distribuito.

Stando alle numerose segnalazioni comparse su Twitter, pare che numerosi applicativi abbiano subito lo stesso trattamento, mentre altri, contenenti materiale anche più esplicito, sono ancora scaricabili.

Interrogata a tal proposito Apple non ha ancora rilasciato nessun commento, ma la decisione di applicare quella che in molti non tarderanno a chiamare “censura” o “misura eccessivamente perbenista” è senza dubbio destinata a far discutere.

Notizie su: