QR code per la pagina originale

Vendite Mac: a gennaio + 36%

,

A quanto pare, Apple ha cominciato il 2010 alla grande. Secondo le cifre riportate da NPD, infatti, le vendite di Mac sono hanno segnato un ammirevole +36% a gennaio 2010 rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso.

I numeri per ora non sono definitivi. Per il trimestre fiscale attuale (il cui termine è previsto per il prossimo marzo), le stime di vendita complessive stilate dall’analista di Piper Jaffray Gene Munster riportano infatti valori compresi tra i 2,6 e i 2,8 milioni di pezzi. Ciò implicherebbe una crescita media dal 18% al 26%, quindi va da sé che se questo trend dovesse perpetrarsi nel tempo, le stime andrebbero riviste abbondantemente al rialzo.

Se la cavano discretamente anche gli iPod col loro inaspettato +5%, in netta controtendenza con il calo del 17% pronosticato da Munster. Ciò comunque è fisiologico: i crescenti volumi di commercializzazione degli iPhone e degli iPod touch hanno finito inevitabilmente col cannibalizzarne le vendite di iPod tradizionali, ed è probabile che questa tendenza si inasprisca in seguito all’introduzione sul mercato dell’iPad.

Per queste ragioni, gli analisti concordano nel vedere al rialzo le azioni di Cupertino, con il prezzo target aggiornato a 203$.

Notizie su: