QR code per la pagina originale

Nuovi screenshot per Live Messenger 2010

,

Sulla rete sono comparsi nuovi screenshot di Live Messenger 2010, la nuova versione del popolare programma di messaggistica istantanea di Microsoft.

Lo sviluppo di Windows Live Wave 4 è in pieno svolgimento, e tra i programmi che comprendono questa suite di programmi per Internet, Live Messenger ha raggiunto una fase avanzata, visto che le nuove immagini mostrano una interfaccia migliorata e nuove funzionalità sociali.

Le immagini sono comparse sul sito cnBeta.com, e rivelano le caratteristiche già scoperte con gli screenshot pubblicati a dicembre, che verranno introdotte definitivamente in questa versione 15 di Live Messenger, meglio conosciuta come 2010.

Ciò che si nota maggiormente è la visione d’insieme più “sociale” del software, con collegamenti a Twitter, WordPress, Windows Live e Facebook. Inizialmente si pensava ad una integrazione tra le chat dei servizi, ma dato che Twitter e WordPress non hanno una chat, è chiaro che questa idea non ha più senso.

Sembra che l’header del tema sarà fisso, senza la possibilità di scelta, mentre di nuovo c’è il geo tagging, con la possibilità di visualizzazione a destra. Il nuovo pulsante “video” potrebbe indicare un rafforzamento di “Windows Live Video Messages“, un servizio che permette di registrare messaggi tramite la webcam e di trasmetterli online.

Negli screenshot è possibile notare la nuova schermata degli “Amici“, dove è possibile vedere tutti i contatti e di raggrupparli in categorie diverse, tramite un nuovo layout. Interessante è anche la funzione “Trova persone con Bing“, nella barra di ricerca, che potrebbe anche suggerire una integrazione dei risultati di ricerca di Windows Live e Facebook in futuro.

In ogni caso, per chi volesse utilizzare Messenger solo per chattare, esiste un’opzione che permette di tornare ad una interfaccia classica e più compatta, con una disposizione differente delle nuove caratteristiche.

Tra le immagini che potete vedere in galleria c’è anche l’elenco delle nuove emoticon, grazie a Wikikou che le ha pubblicate sul suo sito.

Notizie su: