QR code per la pagina originale

Web stress ed e-commerce, uno studio li mette in relazione

,

Uno studio condotto in collaborazione da Foviance e CA mette in mostra la correlazione tra il cosiddetto “Web stress” e i suoi effetti sull’e-commerce.

L’obiettivo perseguito è stato capire come, e in quale misura, lo stress dovuto ad un sito poco performante e non ben progettato riesca ad influire sul successo di un business incentrato sul commercio elettronico.

Lo studio, i cui passaggi si possono seguire anche per mezzo del canale dedicato su Twitter, è stato condotto mediante l’utilizzo di sofisticate apparecchiature in grado di tenere sotto controllo le funzioni fisiologiche e neurologiche di alcuni volontari, dei quali è stata esaminata l’attività delle onde cerebrali durante la simulazione dell’utilizzo del Web per effettuare degli acquisti online.

Dai dati si evince chiaramente come, in presenza di siti di e-commerce non particolarmente ottimizzati e poco funzionali, gli utenti siano soliti manifestare una certa agitazione, alla quale si aggiunge la necessità di concentrarsi maggiormente (fino al 50% in più) rispetto a quando si utilizza un sito ben progettato e più fruibile.

In definitiva, un negozio online basato su un sito non molto performante pare essere il limite più grosso allo sviluppo di questo genere di business, con il rischio di scoraggiare facilmente l’utente in caso di grosse difficoltà a trovare la merce desiderata in un lasso di tempo ragionevole e con pochi e semplici passaggi.

Pertanto, la necessità di offrire all’utente un ambiente “amichevole”, in cui ci si possa muovere facilmente tra i menu e dalla struttura lineare appare evidente analizzando i dati ricavati dallo studio, il che, a ben vedere, non è altro che l’esatta corrispondenza, nel mondo virtuale, degli effetti sulla clientela che si ottengono con un negozio “fisico” più o meno organizzato.

In altre parole, la ricerca pare mettere in mostra come l’avere una buona interfaccia, sia essa un sito di e-commerce o un locale fisico in cui esporre la merce, con il potenziale cliente sia indispensabile tanto nel mondo reale quanto in quello virtuale.

Notizie su: