QR code per la pagina originale

Twitter: aborto in diretta e boom di follower

,

I social network non servono più, ormai, solamente come mezzo per mantenere i contatti con amici e conoscenti ma vengono sempre più spesso utilizzati come strumento per raccontare qualsiasi esperienza. L’ultimo caso in tal senso, che appare tra l’altro piuttosto inusuale, è quello di Angie Jackson, una donna 27enne che ha raccontato via Twitter e YouTube il suo aborto, passo per passo. Ottenendo una quantità enorme di follower.

La 27enne è già madre di un bimbo portatore di handicap e i medici stessi le avevano consigliato di non proseguire la seconda gravidanza poiché questa avrebbe potuto portare diversi rischi per la sua salute.

Il suo account su Twitter conta attualmente più di 2.000 follower, una cifra incredibilmente alta: molti di loro hanno espresso le loro considerazioni sulla vicenda, generando una discussione piuttosto accesa.

Il popolo del Web si è infatti diviso in due parti nettamente opposte: c’è chi la difende e chi invece la critica molto aspramente. I secondi hanno etichettato la donna come un esempio da non seguire ma lei, incredula per le accuse, ha tenuto a sottolineare che il suo aborto è legale e il fatto di averlo raccontato in tempo reale, descrivendo gli effetti che la tanto discussa pillola abortiva RU-486 ha avuto su di lei, non significa che non abbia sofferto per la scelta.

Notizie su: