QR code per la pagina originale

My Memory Home: il cassetto dei ricordi diventa virtuale

,

Dopo il concetto di amicizia, quello di informazione e perfino quello legato al tradimento, il Web prova anche a cambiare il concetto di casa, intesa come luogo in cui ognuno può racchiudere i propri ricordi personali.

La novità è data dal progetto che è stato definito social network emozionale e riguarda il sito My Memory Home, un nuovo social network che nasce da un’idea tutta italiana realizzata dalla società Memory Dome.

Come si capisce dal nome, My Memory Home punta a ricreare sul Web una casa virtuale, uno spazio in cui l’utente può riversare tutti i ricordi più importanti per costruirsi così un ambiente familiare a lui più congeniale in cui rifugiarsi di tanto in tanto.

Lo spazio virtuale messo a disposizione degli utenti può essere riempito con ogni genere di file multimediale, si potranno quindi caricare video e foto dei momenti più belli, o che riprendono luoghi conosciuti e particolarmente cari magari perché legati a fatti particolarmente importanti.

My Memory Home presenta tutti gli strumenti per condividere questi ricordi con le persone più importanti, lasciando all’utente la scelta su chi far “accomodare” nella propria casa virtuale e chi, invece, deve restarne fuori: esattamente come capita nel mondo reale.

Vi sono pertanto tutte le funzioni che permettono, come negli altri social network, di creare la propria rete di amicizie e di condividere con questa i propri contenuti caricati sul sito, anche se, al di là delle analogie tecniche con altri siti sociali, tutto, su My Memory Home, promette di essere portato a una condizione più intimistica e personale, quindi meno frivola rispetto a quanto capita altrove.

Se il social network otterrà il successo a cui i fondatori ambiscono, si verrebbe a creare una vera e propria banca dati delle emozioni su scala planetaria, visto che il portale, per adesso in fase beta e disponibile solo in italiano, sarà tradotto quanto prima in altre lingue tra cui inglese, tedesco, spagnolo, francese e portoghese in modo da renderlo un social network internazionale.

La quantità di informazioni che ogni utente potrà archiviare è pari a 50 GB, quindi uno spazio notevole in cui immagazzinare parte della propria esistenza. L’investimento effettuato dai soci fondatori è pari a circa 1 milione di euro, mentre l’obiettivo, nemmeno a dirlo, è quello di trarne un business basato sulle inserzioni commerciali esattamente sulla scia dei social network più famosi che tanto successo stanno ottenendo.

Notizie su: