QR code per la pagina originale

Rivelate le architetture del mondo di Brink

Ispirazioni celebri per creare gli ambienti del nuovo titolo Bethesda

,

Bethesda ha rivelato alcuni artwork di Brink, lo sparatutto di prossima uscita per Xbox 360, PS3 e PC.

Le immagini mostrate rivelano ambienti di grande impatto visivo, che possono essere ammirati all’interno del blog della casa, contenente tra le altre cose il diario degli sviluppatori.

Secondo le parole del Senior Game Designer Ed Stern, lo sviluppatore Splash Damage avrebbe realizzato un nuovo obiettivo in termini grafici, definito IDC, ossia “Instant, Deep, Complex” (Istantaneo, Profondo, Complesso).

Una comprensione di tale principio, nelle intenzioni degli autori, consentirebbe ai giocatori di cogliere immediatamente, e in modo intuitivo, dove si trovino (Instant).

Da qui si giungerebbe al secondo punto (Deep): ambienti e dettagli narrativi si fonderebbero rivelando il funzionamento del mondo di gioco.

Per concludere, è stata rivelata l’ispirazione per la cosiddetta Ark, una città fluttuante per realizzare la quale si sono rivelati preziosi gli studi architettonici di Geoff Manaugh e luoghi celebri come l’hotel Burj Al Arab, gli edifici di Santiago Calatrava e la Shimizu Pyramid.

Notizie su: