QR code per la pagina originale

MySpace punta tutto sul social gaming

,

Quando nel 2005 Rupert Murdoch e la sua News Corporation acquisirono MySpace, con una transazione economica quantificata in 580 milioni di dollari, non avevano di certo previsto che il loro social network sarebbe stato di lì a poco messo in ombra dalla repentina crescita del neonato Facebook.

In un lustro il panorama del Web 2.0 si è trasformato in modo radicale, con la creatura di Mark Zuckerberg che oggi conta oltre 400 milioni di utenti. MySpace, fermo a circa 100 milioni, intervenendo in occasione della GDC 2010 di San Francesco ha reso nota, attraverso le parole del copresidente Mike Jones, l’intenzione di voler puntare sull’integrazione di videogiochi per il suo rilancio.

Questa dichiarazione d’intenti giunge a breve distanza dall’acquisizione di MindJolt, piattaforma che raccoglie 1.300 giochi di stampo casual, con oltre 20 milioni di utenti mensili. Già oggi comunque MySpace offre un buon catalogo di titoli, molti dei quali ispirati però in tutto e per tutto alle rispettive controparti presenti su Facebook. Il caso più eclatante è quello di Farm Town, che già nel nome e nello stile grafico richiama il ben più celebre FarmVille.

Considerando che la maggior parte degli utenti MySpace ha un’età compresa tra i 14 e i 36 anni, un impegno importante in ambito videoludico può realmente riportare in auge la piattaforma, oggi utilizzata soprattutto da musicisti per far conoscere le proprie creazioni e dai loro fan.

Notizie su: