QR code per la pagina originale

L’Umbria è pronta a superare il digital divide

,

Nei giorni scorsi è stato sottoscritto il contratto tra Telecom Italia e il Consorzio Umbria Wireless per la progressiva copertura WiFi di 301 località ad oggi non ancora raggiunte da nessun servizio ADSL.

Entro 6 mesi queste aree saranno finalmente coperte dalla rete WiFi fornita a condizioni economiche similari alle offerte commerciali dell’ADSL dei maggiori provider italiani. Si tratta di un enorme passo in avanti per i 55 mila cittadini residenti nell’area definita “a fallimento di mercato” dove cioè il divario digitale aggrava la già fragile crescita economica.

Da quanto si apprende dall’Agi, la Regione Umbria sosterrà una spesa di 2 milioni di Euro per la nascita di questa rete che andrà ad affiancarsi e integrarsi con quella pubblica in fibre ottiche di nuova generazione in fase di realizzazione, per fornire connettività evoluta alle pubbliche amministrazioni, al sistema sanitario, alle università e ai centri di formazione e ricerca, alle aree industriali oltre che quelle rurali.

Un passo fondamentale per l’e-government di cui si sente tanto spesso parlare; un processo di informatizzazione e digitalizzazione che agevolerà l’amministrazione pubblica e faciliterà la vita dei cittadini permettendo la fornitura di servizi innovativi e ottimizzati e che trova la sua linfa vitale in iniziative come questa e quella promossa recentemente inLombardia.

Notizie su: