QR code per la pagina originale

Wikipedia, il grande passo verso i video

Wikipedia, grazie alla collaborazione con la Open Video Alliance, è pronta ad ospitare i contenuti video portati online dagli autori dell'enciclopedia collaborativa. Con un alcuni paletti però: filmati didascalici, leggeri e con piglio enciclopedico

,

«Wikipedia è il più vasto esperimento collaborativo della storia umana. È anche uno dei dieci siti più visitati al mondo. La Wikipedia inglese da sola ha più di 3.2 milioni di articoli. Questi articoli sono stati tutti creati dalla community attiva dei Wikipediani. Chiunque può modificare un articolo, rendendo Wikipedia in costante crescita e con risorse perfezionate. Ma un articolo testuale può solo trasmettere qualcosa. Non sarebbe grandioso se un articolo su Wikipedia potesse comunicare i movimenti di una piroetta?». Eccolo il grande passo: aggiungere ai testi ed alle immagini statiche anche l’immenso potenziale del video, qualcosa di cui Wikipedia ha fatto ad oggi un uso estremamente limitato.

Per giungere a compiere questo passo la Wikimedia Foundation ha dovuto affrontare due questioni fondamentali. La prima è relativa alle modalità con cui i video vengono supportati, poiché il team deve essere certo di assecondare appieno i principi dell’enciclopedia per una massima garanzia di accessibilità dei contenuti. La seconda questione è relativa alla sostenibilità economica derivante da un aumento del traffico e dei contenuti, qualcosa su cui presumibilmente si è meditato a lungo durante le ultime tornate di fund raising.

Il progetto è stato sviluppato e supportato in collaborazione con la Open Video Alliance (OVA) tirando in ballo progetti quali Mozilla Drumbeat, il video player open source Miro ed una partnership con Kaltura. Quattro i passi da compiere per portare online i propri video:

  1. Produrre il proprio filmato;
  2. Convertire il filmato in un formato aperto: tramite Miro Video Converter è possibile portare il file nel formato .ogg Theora;
  3. Upload del filmato, previa registrazione di apposito account su Wikipedia;
  4. Modificare un articolo ed aggiungere il video all’archivio Wikimedia Commons tramite l’apposita opzione.

Video su Wikipedia

Video su Wikipedia

Ad oggi Wikipedia ospita appena 4500 filmati in tutto, ma con la nuova iniziativa il numero è destinato ad aumentare rapidamente grazie alla semplicità dei passaggi da compiere ed all’appetibilità dello strumento abilitato. Il sito “Video on Wikipedia è stato aperto appositamente per supportare ed accompagnare la creazione e l’upload dei filmati, offrendo così assistenza agli autori desiderosi di nutrire l’enciclopedia con nuove ed arricchite testimonianze.

Con una avvertenza, però: Wikipedia non è YouTube. «A differenza di altri siti che supportano l’upload di video, Wikipedia è una enciclopedia. Ciò significa che i vostri contributi faranno parte di una immensa e gratuita risorsa educativa. Nessun filmato con gatti danzanti o cani sullo skateboard qui: Wikipedia ha bisogno del tuo aiuto per costruire un archivio di contenuti enciclopedici di alta qualità». Per questo motivo le regole sono chiare: «I video devono essere corti, leggeri (sotto i 100MB), composti con cura e di natura enciclopedica».