QR code per la pagina originale

iPad: Apple non ha ancora concluso accordi con gli editori

,

Sebbene manchino pochissimi giorni al rilascio di iPad, previsto per il 3 aprile, Apple non ha ancora concluso tutti gli accordi con gli editori. Le principali testate, infatti, sembrerebbero spaventate dall’impatto che il tablet potrebbe avere sul settore editoriale, a causa delle possibili diminuzioni di guadagno sui canali di distribuzione tradizionali.

Cupertino, di conseguenza, starebbe ancora negoziando prezzi speciali, fissati a 99 centesimi, per gli show televisivi su iPad e, non ultimo, sembrerebbe essere intenzionata a convincere le testate ad adottare nuovi formati editoriali, pensati proprio per la fruizione sul tablet targato mela.

La mancata risoluzione di queste questioni rischia di inficiare un rilascio in pompa magna di iPad che, al 3 aprile, potrebbe non poter godere di quei contenuti giornalistici su cui Apple sta puntando con un certo impegno.

Oltre alle previsioni di guadagno, infatti, gli editori sembrano essere ancora delusi dalla mancata compatibilità con Flash che, di conseguenza, li obbligherebbe a ripensare ai propri siti Web qualora decidessero di approdare sulla piattaforma iPad.

Situazione decisamente più serena, invece, per iBook Store: Apple sembrerebbe pronta ad arrivare, ai primi giorni di aprile, con una libreria di titoli di tutto rispetto, provenienti dalle principali case editrici quali Hachette Book Group, HarperCollins Publishers, Macmillan Publishers, Penguin Group e Simon & Schuster.

Notizie su: