QR code per la pagina originale

Niente Picasa su iPad, parola di Steve Jobs

,

Non è la prima volta che accade, e probabilmente non sarà l’ultima, ma talvolta Steve Jobs in persona risponde alle mail di utenti e sviluppatori con messaggi secchi e piuttosto interessanti. In quest’ultimo caso, si parla di Google Picasa, un ottimo prodotto e probabilmente l’unico vero concorrente di iPhoto.

Come già accaduto altre volte in passato, una email proveniente dall’indirizzo SJobs@apple.com e inviata nientemeno che dall’iPhone dell’iCeo risponde ad una richiesta inoltrata da un comune utente circa gli album di Picasa su iPad. La richiesta verte sulla compatibilità con le librerie del software di Google:

L’applicazione per iPad dedicata alle foto sembra incredibile. Mi domandavo se c’è nell’aria la volontà di supportare gli album e i volti di Picasa in iTunes, così da poter usare tutta la potenza dell’applicazione Foto, visto e considerato che il servizio Photoshop Album è stato dismesso da parecchio tempo. Se non è questo il caso, non potreste prendere in considerazione la possibilità di supportare le librerie immagini di Picasa?

La risposta di Jobs, laconica e apparentemente non pertinente, è questa:

No, ma in iPhoto Luoghi e Volti funzionano decisamente meglio.

Inviato dal mio iPhone.

Una risposta scontata che invita ad acquistare un Mac (iPhoto non esiste su Windows), per poter utilizzare al meglio le feature di riconoscimento facciale e di geolicalizzazione. E probabilmente, a voler leggere tra le righe, una risposta che sembra confermare molto velatamente la rottura nei rapporti tra Apple e Google.

Notizie su: