QR code per la pagina originale

Dipendenza da social network: c’è chi non si stacca nemmeno durante la notte

,

Che i social network, come molte altri servizi online, creino spesso in molti soggetti dipendenza, è cosa ormai risaputa, tanto che ci sono diversi centri per la cura di questa particolare patologia psicologica.

L’ennesima conferma di come questa tendenza ad attaccarsi morbosamente al proprio account sui vari social network sia costantemente in aumento si ha anche da un recente sondaggio condotto da Retrevo su 1.000 utenti negli USA, che evidenzia come siano abbastanza numerosi coloro che non rinunciano a controllare il proprio sito preferito anche durante la notte o nei momenti più improbabili.

Ben il 30% di quanti hanno partecipato ha infatti dichiarato come è solito controllare eventuali aggiornamenti ai propri messaggi periodicamente anche durante le ore notturne, mentre un buon 53%, evidentemente dopo aver resistito durante la notte, si precipita a controllare il proprio status non appena sveglio.

Questa tendenza sembra più forte fra gli utenti al di sotto dei 25 anni, ma a sorprendere maggiormente è l’abitudine a controllare il proprio profilo anche durante i momenti intimi, se è vero che il 7% ha dichiarato di leggere i messaggi dei propri amici anche mentre sta facendo sesso, riuscendo così a coniugare, non si capisce bene come, le due cose.

Le stranezze da social network non finiscono qui: non sono pochi coloro che sono soliti controllare il proprio sito preferito mentre stanno in bagno e perfino in mezzo a una funzione religiosa, per non parlare di quanti, in maniera decisamente pericolosa per sé e soprattutto per gli altri, accedono al proprio account mentre sono alla guida.

Comportamenti eccentrici o comportamenti irresponsabili: ce n’è per tutti i gusti insomma, a chiara conferma di come questo modo di comunicare sul Web sia entrato prepotentemente nella vita di molte persone, anche stravolgendone le priorità e probabilmente anche i bioritmi personali. Evidentemente, nella società della comunicazione totale, non hanno più valore nemmeno i momenti di intimità.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni