QR code per la pagina originale

Nuova tassa SIAE, impennata dei prezzi Apple

,

Entra in vigore il cosiddetto decreto Bondi, che stabilisce il versamento di una tassa alla SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) per “la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi”, da pagare al momento dell’acquisto di un qualsiasi prodotto elettronico analogico o digitale capace di riprodurre e/o immagazzinare materiale protetto da copyright.

Gli effetti sono immediatamente tangibili anche sul catalogo dei prodotti Apple, con aumenti che partono da circa ? 3,00 nella linea Mac, per arrivare addirittura a ? 18,00 per quanto riguarda gli iPod classic. Ancora invariato, per ora, il prezzo dei telefoni iPhone.

Il testo della legge, ampiamente criticato dalle associazioni di consumatori, va a toccare anche tutti i supporti di memorizzazione, come CD, DVD, memory card, hard disk e pendrive, per un volume di denaro versato annualmente nelle casse SIAE, relativo all’equo compenso, quantificato in circa 300 milioni di euro.

Di seguito, l’elenco completo dei rincari previsti, come riportato sulle pagine di Macity.

Supporti di memorizzazione

  • supporti audio analogici: ? 0,23 per ogni ora di registrazione musicale;
  • supporti audio digitali (CD, DVD): ? 0,22 per ogni ora di registrazione musicale;
  • CD-R: ? 0,15 ogni 700 MB di capacità dati, ? 0,22 ogni ora di registrazione audio;
  • supporto video analogico: ? 0,29 per ogni ora di registrazione;
  • supporto video digitale: ? 0,29 per ogni ora di registrazione;
  • DVD riscrivibili: ? 0,41 ogni 4,1 GB;
  • masterizzatori: +5% sul prezzo di vendita.

Memorie (microSD, SD e altre removibili)

  • tassa esclusa fina a 32 MB;
  • ? 0,05 per ogni GB fino a 5 GB;
  • ? 0,03 per ogni GB oltre i 5 GB;
  • per il primo e secondo anno, l’importo massimo sarà di ? 3,00, mentre sarà ? 5,00 per il terzo anno.

Pendrive USB

  • tassa esclusa fina a 256 MB;
  • ? 0,10 per ogni GB fino a 4 GB;
  • ? 0,09 per ogni GB oltre i 4 GB;
  • per il primo e secondo anno, l’importo massimo sarà di ? 7,00 a chiavetta, mentre sarà ? 9,00 per il terzo anno.

Memorie (hard disk esterni)

  • ? 0,02 a GB fino a 400 GB;
  • ? 0,01 a GB oltre i 400 GB;
  • per il primo e secondo anno, l’importo massimo sarà di ? 12,00, mentre sarà ? 20,00 euro per il terzo anno.

Memorie (hard disk interni destinati a PC, netbook e notebook)

  • ? 3,22 fino a 1 GB;
  • ? 3,86 da 1 a 5 GB;
  • ? 4,51 da 5 a 10 GB;
  • ? 5,15 da 10 a 20 GB;
  • ? 6,44 da 20 a 40 GB;
  • ? 9,66 da 40 a 80 GB;
  • ? 12,88 da 80 a 120 GB;
  • ? 16,10 da 120 a 160 GB;
  • ? 22,54 da 160 a 250 GB;
  • ? 28,98 oltre i 250 GB;
  • ? 32,20 oltre i 400 GB con applicazione dal secondo anno;
  • ? 2,76 ogni 200 GB aggiuntivi sopra i 500 con applicazione dal secondo anno.

Lettori MP3 (quota fissa per ogni lettore)

  • ? 0,64 fino a 128 MB;
  • ? 2,21 da 128 a 512 MB;
  • ? 3,22 da 512 MB a 1 GB;
  • ? 5,15 da 1 a 5 GB;
  • ? 6,44 da 5 a 10 GB;
  • ? 7,73 da 10 a 15 GB;
  • ? 9,66 oltre 15 GB;
  • ? 12,88 oltre i 20 GB;
  • ? 2,76 ogni 10 GB aggiuntivi sopra i 20 GB con applicazione dal secondo anno.

Cellulari e smartphone

  • ? 0,90 per ogni dispositivo.

Notizie su: