QR code per la pagina originale

Oltre alla suite CS5 per Mac, Adobe rivendica Flash

,

Fra pochissime settimane Adobe rilascerà l’aggiornamento, ormai annuale, della sua suite creativa. Arrivati alla versione CS5, sono tante le novità che coinvolgeranno il settore grafico, soprattutto su piattaforma Mac.

L’imminente suite creativa, infatti, sarà completamente riscritta in Cocoa e dotata del supporto nativo ai 64 bit. Nonostante funzionerà solo sui MacIntel, la nuova creazione di Adobe promette di velocizzare notevolmente i processi elaborativi rispetto alla precedente CS4, grazie ad un migliore sfruttamento del processore e delle capacità della GPU. Adobe CS5 sarà disponibile a partire dal prossimo 12 aprile, sebbene nulla ancora sia trapelato riguardo ai prezzi di vendita.

Tuttavia, in questi giorni, Adobe non ha pubblicizzato solo la nuova suite grafica. La società ha deciso di difendere strenuamente il proprio Flash Player, negli ultimi tempi bistrattato da Apple e dallo stesso Steve Jobs.

Shantanu Narayen, CEO di Adobe, ha voluto sottolineare l’essenzialità di Flash su ogni dispositivo, iPad compreso:

Ci stiamo impegnando a portare Flash su qualsiasi piattaforma dotata di schermo. Avete potuto ammirare Flash funzionare su molteplici dispositivi, durante l’ultimo Mobile World Congress, incluso Android, dove Eric Schmidt ne ha dato dimostrazione durante un keynote. Non si tratta di una questione di tecnologia. È un problema di Apple. E penso che dobbiate chiedere conto a loro.

Nonostante i duri attacchi, Adobe dimostra di non essere intenzionata ad abbandonare lo sviluppo del proprio player, almeno non in un futuro immediato. Non ci resta che attendere, come ormai la prassi di questo periodo ha insegnato, l’eventuale risposta al fulmicotone di Steve Jobs.

Notizie su: