QR code per la pagina originale

Breach uscirà in estate su Xbox Live Arcade

Rivelato il nuovo FPS di Atomic Games

,

Lo studio Atomic ha rivelato le prime informazioni più dettagliate su Breach, il suo nuovo progetto videoludico, nel corso della PAX East.

Il gioco sarà forse un’ esclusiva per Xbox 360, e sarà scaricabile nel corso dell’estate da Xbox Live Arcade. Si tratterà di uno sparatutto in prima persona, soltanto in multiplayer, per combattimenti con un massimo di 16 partecipanti.

Venduto al prezzo di appena 15 dollari, esso offrirà ben 3 mappe, alle quali potrebbe aggiungersene una quarta se il pubblico dimostrerà di gradire il prodotto.

Pur essendo giocabile unicamente in multiplayer, Breach presenterà quattro diverse modalità:

  • Infiltrazione porterà le squadre dei giocatori a conquistare alcune aree di campo.
  • Operazioni richiederà che si trovino alcun contenitori di armi biologiche nascosti da qualche parte sulla mappa.
  • In Convoglio si seguirà una missione di scorta di un camion.
  • Per i più tradizionalisti non mancherà il classico Deathmatch.

I giocatori potranno anche scegliere il loro personaggio tra quattro classi (cinque, dopo aver fatto pratica con due classi base), personalizzandolo con gadget e armi di vario genere. Le classi disponibili copriranno per lo più i ruoli tipici in un team militare: il fuciliere, il cecchino o l’esperto di armi pesanti, tanto per fare qualche esempio.

Ben 23 saranno i tipi di armi presenti in Breach, e un sistema di punti esperienza consentirà di acquistare nuovi elementi per arricchire ulteriormente l’esperienza di gioco, tra i quali appariranno strumentazioni elettrroniche, sensori, mine dagli effetti speciali e molto altro ancora.

A rendere il tutto ancor più accattivante sarà la possibilità di interagire pesantemente con gli elementi presenti sul campo: gli autori parlano di un sistema definito “Active Cover System“, che consentirà di nascondersi dietro strutture o veicoli per sfruttare tali coperture in modo strategico.

Si potrà così scattare istantaneamente fuori della zona sicura per attaccare il nemico, e successivamente tornare a nascondersi: il tutto verrà gestito, a quanto pare, per mezzo della levetta analogica destra del controller, rendendo la meccanica complessiva alquanto semplice.

Al tempo stesso, ogni cosa sulla scena potrà essere distrutta: si potranno aprire varchi nei muri per creare nuovi passaggi, o abbattere le coperture degli avversari, costringendoli a muoversi di continuo… In aggiunta a ciò, il sistema di copertura sarà in grado di riconoscere tali mutamenti di campo, offrendo la possibilità, per esempio, di sfruttare le macerie create da un’esplosione a mo’ di copertura.

Notizie su: