QR code per la pagina originale

Re-marketing: quando AdWords fidelizza

Google ha annunciato che a partire dai prossimi giorni sarà disponibile su AdWords un nuovo strumento denominato "Re-marketing". Permetterà agli inserzionisti di contattare utenti da cui si è già ricevuto un contatto in precedenza, per promuovere offerte

,

«A partire da questa settimana, Google metterà a disposizione una nuova importante funzione per tutti gli inserzionisti che utilizzano AdWords. Si tratta del Re-Marketing, un servizio che permette di relazionarsi meglio con gli utenti Internet, potenziali clienti, sulla base del fatto che hanno già avuto modo di interagire con il sito dell’inserzionista».

Con queste parole un comunicato stampa Google notifica l’avvio di una nuova funzione che va ad arricchire la complessità degli strumenti già messi a disposizione degli inserzionisti per facilitare le relazioni con gli utenti. Nel caso specifico si tratta si uno strumento finalizzato a prolungare un rapporto, permettendo di sfruttare AdWords non soltanto per far conoscere un brand, ma anche per mantenere vivo un contatto già precedentemente conseguito. Di per sè trattasi di uno strumento che potrebbe peraltro favorire l’incontro tra gli utenti e offerte speciali o sconti dedicati, poichè è lo strumento stesso a valorizzarne l’uso.

«Ecco come funziona: se ad esempio una squadra di basket dispone di biglietti extra da vendere, può inserire un codice all’interno del proprio sito web nella pagina dedicata alla vendita dei biglietti. In questo modo è possibile mostrare a chiunque abbia precedentemente visitato quella specifica pagina degli annunci relativi, ad esempio, ad offerte promozionali legate alla vendita dei biglietti all’interno dei siti parte della Rete di Contenuti di Google, che conta oltre un milione di partner. Allo stesso modo, l’inserzionista può pubblicare annunci attraverso la Rete di Contenuti di Google e indirizzarli a chiunque abbia visitato il suo brand channel su YouTube o abbia cliccato su un suo annuncio di YouTube in homepage».

Si crea così una sorta di messaggeria 1-to-1 nella quale un inserzionista ha la possibilità di comunicare con maggior efficacia nei confronti di utenti già sensibili al prodotto o all’offerta. Ne guadagna l’utente, il quale si trova innanzi pubblicità pertinente; ne guadagna l’inserzionista, il quale massimizza la possibilità di convertire la pubblicità in vendita; ne guadagna Google, da cui giunge un’ulteriore ottimizzazione del proprio strumento per l’advertising online.

«Il Re-Marketing è un potente mezzo a disposizione delle aziende per raggiungere utenti che sono di fatto molto recettivi ai loro annunci e alle loro offerte speciali. Questo significa annunci più rilevanti, di maggiore attrattiva per gli utenti e migliori possibilità di ricevere offerte speciali e sconti potenzialmente interessanti». Se però l’azienda non si sente pronta ad affrontare il labirinto delle opzioni che porta a massimizzare gli investimenti sul canale AdWords, v’è la possibilità di rivolgersi ad un esperto da cui ottenere le indicazioni necessarie al fine di ottenere il massimo dalla somma stanziata. Appositi corsi organizzati da Google ed HTML.it sono stati strutturati allo scopo con tanto di certificazione ufficiale a garanzia della qualità della formazione e del conseguente lavoro portato avanti.

Notizie su: