QR code per la pagina originale

Primo hands-on per Red Dead Redemption: ecco le impressioni raccolte

Joystiq ha avuto la possibilità di testare il nuovo titolo di Rockstar Games

,

Red Dead Redemption è senza alcun dubbio uno dei giochi più attesi della stagione. Rockstar Games ha promesso di immergere il giocatore in un universo confinato, dinamico e ricco di dettagli da scoprire ed assaporare.

Stando all’hands-on realizzato dalla redazione di Joystiq in occasione del PAX East 10, sembra che la software house abbia saputo mantenere le promesse.

La demo testata vede al centro dell’azione il protagonista John Marston, impegnato nel cercare un becchino di nome Seth per accompagnarlo in una cittadina misteriosa. Al raggiungimento dell’obiettivo i due vengono accolti dal fuoco di una banda di criminali, uccisi i quali termina l’esperienza offerta nell’anteprima.

Ovviamente, in qualsiasi momento è consentito deviare dalla missione principale per dedicarsi ad altro. Nel test è infatti stato possibile prendersi del tempo per abbattere qualche animale selvaggio e scuoiarlo (la pelle può essere venduta nei centri abitati), così come recarsi in una cittadina e sfoderare l’arma per dare vita a un conflitto a fuoco, con conseguenze negative sull’avanzato sistema di onore integrato.

Nessuna anticipazione sul comparto multiplayer, che Rockstar intende svelare solo al momento del lancio, previsto per maggio.

Qualche appunto va invece fatto al motore grafico che, essendo lo stesso già visto in Grand Theft Auto IV, in alcuni momenti inciampa in cali di frame rate, laddove le situazioni rappresentate su schermo si fanno più concitate.

Notizie su: