QR code per la pagina originale

Halo: Reach, nuovi dettagli sul matchmaking per il multiplayer

Sale d'attesa intelligenti e possibilità di seguire le azioni dei propri amici

,

Sul suo sito ufficiale Bungie ha recentemente fornito qualche nuova informazione relativa al matchmaking di Halo: Reach. Tra le caratteristiche principali è stata evidenziata la possibilità di escludere dalla comunicazione le persone indesiderate, in maniera a quanto pare più efficace rispetto ai precedenti episodi della serie.

Un’altra importante novità riguarda la votazione delle mappe da parte dei giocatori prima che la partita online abbia inizio. In Halo 3 era possibile ottenere il veto su tutte le mappe disponibili in multiplayer online; se la maggior parte dei giocatori esercitava il proprio diritto di veto, era possibile scegliere una mappa nuova, sempre mediante voto dei partecipanti. Il limite di questo metodo consisteva però nel fatto che spesso, in seguito ad una nuova votazione, sarebbe potuta capitare un’altra mappa indesiderata.

In Halo: Reach ogni giocatore che partecipi al gioco online dispone di una mappa preferita e di tre mappe alternative. Se i giocatori online dovessero optare per il cambio della prima mappa la scelta ricadrebbe su una delle tre mappe alternative.

In Halo: Reach, inoltre, sarà possibile osservare ciò che i propri amici di Xbox Live fanno già nella stessa lobby, senza la necessità di richiamare il menù di Xbox 360, grazie al nuovo sistema noto come Active Roster. Se in Halo 3 era d’obbligo aspettare che un amico finisse la partita già in corso e sperare che questi si ricordasse di invitarci ad un uovo match, in Halo: Reach sarà possibile mettersi in coda per una partita già iniziata per poi essere automaticamente invitati ad essa una volta cominciato un nuovo turno.

Halo: Reach uscirà il 24 luglio 2010.

Notizie su: