QR code per la pagina originale

L’edizione occidentale di Fist of the North Star sarà “più violenta”

Annunciati inoltre pacchetti scaricabili con costumi e mappe extra

,

Fist of the North Star, noto in madrepatria come Hokuto Musou, sta riscuotendo un discreto successo in Giappone, al punto che Koei potrebbe proporne presto un seguito.

Il gioco, basato sulle meccaniche della serie Dinasty Warriors, godrà di sicuro di una serie di nuovi contenuti scaricabili, sui quali lo staff sarebbe attualmente al lavoro.

Interrogato al riguardo, il produttore Hisashi Koinuma ha dichiarato che per il momento i fan dovranno accontentarsi di tali DLC, dato che non è possibile dare per certa la realizzazione di un sequel: futuri contenuti includeranno, a quanto pare, scenari e costumi extra.

Nel frattempo la casa spiega che per la versione occidentale del gioco, attesa per l’estate su Xbox 360 e PS3, non sono previsti cambiamenti nel gameplay; in compenso il comparto grafico potrebbe subire dei ritocchi, per far risultare le scene di violenza e sangue leggermente più estreme che nell’edizione originale.

Notizie su: