QR code per la pagina originale

Il Trentino esulta per la vittoria contro il Digital Divide

,

Dopo le recenti prese di posizione della regione Lombardia intenta a colmare il digital divide con la copertura del 100% del territorio entro il 2012, il Trentino annuncia di aver già raggiunto questo importante traguardo. La copertura Internet a banda larga risulta raggiungere oggi il 100% della popolazione.

Fino a pochi mesi fa il Trentino non se la passava per niente bene, con Telecom che toccava solo 60 dei 217 comuni della regione escludendo il 30% della popolazione. Il divario oggi è stato vinto grazie all’impegno di Trentino Network, società voluta dalla Provincia Autonoma di Trento, che ha realizzato una dorsale lunga circa 750 km, che parzialmente già a partire dal 2006 collega ospedali e comuni maggiori offrendo anche servizi di VoIP e videoconferenza avanzata.

Parallelamente alla dorsale si è sviluppato a supporto il progetto Winet che si concretizza in una rete WiFi costituita da 750 hotspot operativa già dal 2007 che copre quelle zone non raggiunte dalla fibra ottica. Qualche settimana fa in realtà alcuni comuni hanno denunciato di non poter usufruire di un servizio di sufficiente qualità.

Nonostante queste proteste (che ci auguriamo abbiano una risposta concreta) va apprezzato lo sforzo del Trentino per colmare i seri problemi di connessione che attanagliano il territorio. Sarebbero 800 i milioni di euro necessari per colmare completamente il divario digitale, soldi che si faticano a trovare e gestire a livello nazionale. Fortunatamente le singole regioni, pur dovendo correre da sole, si stanno dimostrando all’altezza della scommessa. La posta in gioco d’altronde è molto alta.

Notizie su: