QR code per la pagina originale

iBooks approda su App Store

,

Eccoci ai nastri di partenza: domani il debutto ufficiale dell’iPad, e le prenotazioni hanno già segnato il tutto esaurito. Uno dei tasselli chiave del disegno di Apple contempla l’uso del suo tablet come ergonomico dispositivo di lettura per l’utente, ed ecco quindi che per l’occasione l’applicazione iBooks approda ufficialmente su App Store.

Videogiochi, intrattenimento audio e video, agenda personale, dispositivo per la navigazione Web, e così via. Tuttavia affinché il quadro fosse completo, mancava l’applicazione necessaria per leggere e acquistare gli eBook dall’App Store. Ufficialmente disponibile da poche ore, iBooks è scaricabile gratuitamente seguendo questo collegamento, sebbene al momento non risulti disponibile sullo store italiano.

Con questa app, gli utenti potranno consultare gratuitamente i primi due capitoli di ogni libro a pagamento, scegliere se acquistarlo, impostare la lettura automatica con voce sintetizzata e, se desiderato, potranno anche importare i propri eBook, purché privi di DRM e nel formato ePub. I titoli gratuiti comunque la faranno da padrone, almeno in questa fase iniziale, con 30.000 tomi virtuali da cui attingere grazie alla collaborazione col Progetto Gutenberg.

In generale, si registra un gran fermento per il tablet di Cupertino, con un numero di progetti destinati a quest’ultimo che negli ultimi mesi ha già superato Android e scalfito iPhone. Produttori di contenuti come ABC si stanno gettando a capofitto nel nuovo business con applicazioni dedicate che consentono lo streaming dei propri show televisivi, e anche Netflix è recentemente saltata a bordo del treno iPad. Insomma, il piatto è ricco, le potenzialità di crescita sono enormi: forse ha ragione PCMagazine quando afferma che iPad sarà in grado di rivoluzionare il paradigma uomo-computer. Sì, forse siamo davvero di fronte ad un nuovo modo di intendere il personal computing.

Notizie su: