QR code per la pagina originale

iPad: problemi con il WiFi

,

iPad è da pochi giorni nelle mani dei consumatori statunitensi e, incredibilmente, già presenta problemi di una certa rilevanza. Nelle ultime ore, infatti, un numero crescente di utenti ha lamentato delle serie disfunzioni al modulo WiFi integrato nel dispositivo. A quanto pare, iPad non sarebbe in grado di agganciare correttamente i network wireless e, quando il collegamento va a buon fine, la qualità del segnale risulterebbe inspiegabilmente povera.

Il tablet di Cupertino, infatti, presenterebbe livelli di segnale molto bassi nonostante altri dispositivi, quali iPhone, iPod Touch e la linea Mac, funzionino a pieno regime.

Dalle prime indiscrezioni trapelate in rete, il problema sembrerebbe relativo alla collocazione del modulo WiFi all’interno del dispositivo che, secondo alcuni, risulterebbe schermato durante l’utilizzo. La scheda wireless, in effetti, si trova proprio al di sotto del logo Apple sul retro del tablet che, ovviamente, viene spesso coperto dalle superfici d’appoggio o dalle mani. Tali ostacoli fisici limiterebbero la portata della connessione.

I commenti in rete sono i più disparati e tutti dello stesso tenore:

Anche io ho questo problema con il mio iPad. Il segnale WiFi scende a una sola tacca in zone della casa dove altri dispositivi, tra cui il mio MacBook Pro e il mio iPhone, ricevono a piena qualità. Il segnale è così forte in casa mia che, spesso, mi allaccio alla rete wireless anche a molti metri dall’abitazione. L’antenna WiFi di iPad ha la stessa collocazione dei nuovi iMac, si trova dietro al logo Apple, ed è molto piccola. La differenze con iMac è che, solitamente, questa parte non viene appoggiata su una superficie, come accade invece per iPad.

Altri utenti, inoltre, lamentano una totale assenza di segnale: i loro iPad sono in grado di connettersi solo all’interno di Apple Store. Di conseguenza, pare vi siano delle forti incompatibilità con tutti i punti d’accesso di produttori differenti da Cupertino. Proprio per questo motivo, diversi utenti si stanno organizzando per richiedere il rimborso totale per il proprio acquisto:

Non spendo più di 500 dollari per qualcosa che non posso nemmeno usare. Domani lo restituirò.

Notizie su: