QR code per la pagina originale

L’Apple A4 è più veloce dello Snapdragon di Qualcomm

,

Anche se Apple non ha ufficializzato i dettagli architetturali del processore A4 integrato nel recente iPad, è ormai noto che si tratta dello stesso SoC presente nell’iPhone 3G S.

La componente CPU è dunque un ARM Cortex A8 con frequenza di clock pari a 1 GHz, prodotto da Samsung con processo produttivo a 45 nanometri.

I colleghi di AnandTech hanno effettuato un confronto tra il chip di Apple e lo Snapdragon di Qualcomm, funzionante alla stessa frequenza e integrato nel noto smartphone Nexus One di Google.

Prima di esaminare i risultati, diciamo che i due prodotti utilizzano diversi sistemi operativi (iPhone OS 3.2 per l’iPad e Android 2.1 per il Nexus One) e diversi browser (Safari e Android), entrambi basati su WebKit. Inoltre, il plugin Flash non è stato abilitato ed è stata usata la stessa rete WiFi.

Sono stati eseguiti due test: il primo, eseguito 5 volte, ha permesso di misurare il tempo necessario per la visualizzazione di 9 siti Web, mentre il secondo è stato il benchmark SunSpider per determinare le prestazioni JavaScript.

Senza considerare AnandTech, Ars Technica ed Engadget, l’iPad è stato più veloce del 10%, ma includendo i 3 siti questo valore cresce fino al 22,5%, mentre il SoC A4 ha ottenuto un vantaggio del 37,4% sul chip Snapdragon nel test SunSpider. Ma quali sono le motivazioni di questa netta superiorità?

Un motivo potrebbe essere la migliore ottimizzazione del sistema operativo Apple rispetto ad Android, ma il vantaggio potrebbe essere anche hardware. Il chip A4 più eseguire un numero superiore di istruzioni per ciclo di clock rispetto allo Snapdragon, grazie ad una migliore architettura, cache più ampia o bus di memoria più veloce.

È possibile inoltre che l’impiego di una batteria più grande con un’autonomia maggiore ha permesso ad Apple di applicare impostazioni di performance più aggressive per il suo SoC. In ogni caso, è certo che l’A4 nasconde altre caratteristiche hardware, oltre al semplice Cortex A8 da 1 GHz.

Ricordiamo infine che lo stesso chip sarà integrato nel prossimo iPhone di quarta generazione che dunque avrà prestazioni superiori al Nexus One, in abbinamento all’iPhone OS 4.0, la nuova versione del sistema operativo che dovrebbe portare con sé il tanto atteso multitasking.

Notizie su: