QR code per la pagina originale

iPhone OS 4.0 Live Event

,

Questo è il Live Event per la presentazione di iPhone OS 4.0. Stay Tuned.

16:39: Dalle 19 inizierà l’evento, ancora poche ore e sapremo le novità di iPhone OS 4.0. Seguiteci per la diretta live, non ci sarà bisogno di fare refresh, gli update compariranno in tempo reale.

16:40: Non è ancora chiaro chi salirà sul palco a presentare l’evento, sarà Steve Jobs in persona?
17:04: Le funzionalità previste per iPhone OS 4 sono davvero tante. Secondo voi quante di queste saranno davvero rivelate oggi?
18:20: Arrivano le prime immagini da Gizmodo
18:21: L’evento iPhone OS 4 dovrebbe iniziare tra 40 minuti, così come riferito dai blogger di Gizmodo
18:34: Al momento, non vi è una grande folla in attesa di partecipare all’evento.

18:34: Mancano circa 15 minuti alla scoperta del nuovo iPhone OS 4.0
18:48: Un altro scatto da Gizmodo
18:58: La sala dell’evento inizia a riempirsi, a quanto pare la connessione WiFi del posto è già sotto duro stress.

19:06: 3.5 milioni di App scaricate per iPad: è record
19:07: Sono già più di 3000 le app disponibili per il tablet targato Mela
19:08: Steve dimostra alcune applicazioni per iPad, compresi giochi e, naturalmente, le app dedicate all’editoria.

19:11: Si passa a iPhone: il melafonino ha vinto il premio, per il terzo anno consecutivo, come Powers Customer Satisfaction Award for Smartphones.

19:11: 50 milioni di iPhone venduti. Combinati con iPod Touch, si arriva a 85 milioni di dispositivi
19:12: Ed ecco iPhone OS 4: si tratta di una preview, verrà distribuito entro l’estate e possiede 1500 nuove API
19:12: Le possibilità per i developer aumentano, potendo integrare più funzioni nelle App, come ad esempio gli SMS, e avvalendosi del framework Accelerate
19:13: 100 nuove funzioni per l’utente
19:14: Creazioni di playlist, zoom a 5x, tap to focus, geolocalizzazione delle foto
19:14: Finalmente arriva il multitasking
19:15: “Non siamo i primi ma saremo i migliori”: ecco come Jobs introduce il multitasking
19:15: In passato non è stato attivato a causa della durata della batteria. Ora Apple ha elaborato un sistema che permette alle applicazioni di terze parti di convivere
19:16: Demo Live del Multitasking: da una mail si può cliccare un link per aprire il browser, ad esempio
19:17: Si può passare rapidamente da un app, un videogioco ad esempio, alla navigazione sul Web, senza interrompere i nostri precedenti task
19:19: Nella demo si arriva addirittura a 12 app contemporanee
19:20: Sono, inoltre, possibili wallpaper personalizzati per lo sfondo di iPhone
19:20: Il fondatore di Pandora Tim Westergren dimostra il multitasking live dal palco
19:22: Il multitasking preserva la batteria grazie a 7 apposite API fornite agli sviluppatori
19:22: Viene dimostrato come sia possibile ascoltare Pandora in background procedendo in altri task
19:23: Il browser funziona in modo fluido nonostante lo stream di Pandora in background
19:23: Pandora si può controllare anche con iPhone in modalità lock.

19:24: Introdotto il Voice Over IP
19:24: Confermato Skype che ora darà la possibilità di telefonare e, contemporaneamente, usare altre applicazioni
19:25: David Ponsford di Skype sale sul palco
19:26: Anche quando non si sta utilizzando Skype, grande al multitasking si potranno comunque ricevere chiamate
19:26: Prima di oggi, per utilizzare altre app era necessario chiudere skype
19:27: Skype può utilizzare suoni personalizzati per le chiamate.

19:28: Si passa alle applicazioni “turn by turn”, come Tom Tom, che possono utilizzare il multitasking per verificare la posizione in qualsiasi momento.

19:29: Da oggi, è possibile localizzare la propria posizione anche quando si ascolta musica o ci si diverte con il gaming.

19:29: Lo stesso può avvenire per le app non dotate di supporto al GPS, come Loopt: grazie alla connessione 3G, è possibile in qualsiasi momento scoprire la posizione in base alla cella a cui si è collegati.

19:30: La privacy dell’utente è garantita: quando un app vorrà accedere alla localizzazione del melafonino, verrà visualizzato un avviso a schermo.

19:32: Notifiche Push: dalla loro introduzione, sono state più di 10 miliardi le notifiche push su iPhone.

19:33: Completamento dei task: molte app richiedono tempo, come ad esempio l’upload su Flickr. Con il multitasking non bisogna più aspettare il termine di queste operazioni.

19:34: Fast App Switching: le app possono andare in backround senza minimamente influire sull’utilizzo della CPU
19:34: Steve Jobs torna sul palco per presentare “Folders
19:35: Folders permette di organizzare le app in cartelle, in modo che non sia necessario scorrere pagina per pagina per trovare la preferita.

19:36: Le cartelle create verranno automaticamente rinominate, ad esempio “Games”, a seconda delle applicazioni contenute al loro interno
19:36: Non vi sono limitazioni nel numero di cartelle creabili e, inoltre, le preferite possono essere trascinate sul dock per un rapido accesso.

19:37: iPhone ora supporta oltre 2000 app.

19:40: Ora gli utenti possono utilizzare diversi indirizzi email contemporaneamente, compresi quelli Exchange.

19:40: Le mail possono essere organizzate per argomento ed è possibile aprire allegati.

19:41: iBooks arriva su iPhone 4.0: come l’iBook di iPad ma più piccolo.

19:41: Le funzioni sono le stesse di iBooks per iPad, compreso lo store.

19:43: Quando si compra un libro, lo si può leggere indifferentemente su iPhone, iPod Touch o iPad. “Buy once, read anywhere”. I vari dispositivi sincronizzeranno le pagine e i segnalibri via wireless.

19:43: Mondo aziendale: sempre più società usano iPhone. Ora è garantita una migliore protezione dei dati.

19:44: Le mail possono essere crittate, le applicazioni d’azienda possono essere distribuite via wireless, si possono avere più account exchange sullo stesso telefono.

19:45: Supporto a Exchange server 2010 e al SSL VPN.

19:45: Gaming: il gaming è centrale per iPhone, con oltre 50.000 giochi disponibili.

19:46: Nasce Game Center: il social gaming network degli utenti iPhone
19:47: iAd: l’advertising mobile è incluso direttamente in iPhone OS 4.0
19:47: iAd si rivolge principalmente agli sviluppatori. Grazie a iAd, i developer possono guadagnare pur mantenendo le app gratuite.

19:48: L’utente medio di iPhone usa principalmente le app, per più di 30 minuti consecutivi al giorno. iAd monetizza questo tempo.

19:49: Sul Web la pubblicità non è in grado di trasmettere emozioni, perché diffusa principalmente sotto forma di testo. iAd darà un apporto visuale affinché si possa approfittare di queste emozioni, proprio come avviene per gli spot televisivi.

19:51: Questi ads, inoltre, non allontanano gli utenti dalle app in uso qualora decidessero di cliccare sullo spot.

19:52: Apple venderà gli ads e li ospiterà sui suoi server.

19:52: Agli sviluppatori verrà dato il 60% degli introiti
19:53: Dimostrazione di iAds tramite alcuni spot creati ad hoc: il tutto è possibile grazie al supporto HTML5. Gli ads interagiscono con gli utenti tramite suoni, movimenti delle dita, tap etc.

19:55: Ad esempio, vi sono dei piccoli giochi in questi spot, così da divertire il consumatore.

19:55: Se viene visualizzato uno spot inerente ad un film, posso vedere sulle mappe in quale cinema è in programmazione.

19:56: Viene mostrato una demo di uno spot Nike con Michael Jordan. Oltre al messaggio pubblicitario, l’utente può ricevere informazioni sul campione o utilizzare la piattaforma Nike per creare le proprie scarpe preferite.

19:58: Possibile anche il Target Advertising, che permette agli utenti di trovare servizi e negozi in prossimità della propria locazione.

20:00: La preview per i developer di iPhone OS 4.0 sarà disponibile già da oggi.

20:01: Il supporto è completo per iPhone e iPod Touch di 3 generazione, per i precedenti vi saranno alcune limitazioni.

20:02: Sui modelli più vecchi, causa limiti hardware, il multitasking non sarà abilitato
20:03: Dopo un break di 5 minuti, vi sarà un Q&A con Steve Jobs
20:03: Steve Jobs, Scott Forstall, e Phil Schiller sul palco
20:06: Viene chiesto come AT&T riuscirà a compensare il monte dati dedicato al multitasking. Jobs risponde che servizi come Pandora non usano molta banda, solo i video ne usano molta, ma è raro che si utilizzino video in background.

20:08: Per quanto riguarda la distribuzione wireless delle app in azienda, non sarà possibile la loro divulgazione al di fuori di App Store.

20:09: Il social gaming network includerà quelli già esistenti sul Web? L’obbiettivo è racchiudere tutti gli utenti su un unico social gaming network.

20:11: Nel social gaming network vi sarà un sistema a punti e a classifica, ma differente da quello di xbox live.

20:11: Per quanto riguarda iAds, è molto probabile un sistema di approvazione dei contenuti, così come avviene normalmente sui network televisivi.

20:12: iPhone OS 4.0 arriverà entro l’estate su iPad. Nessun dispositivo mobile Apple supporterà Java o Flash.

20:13: Jobs dice che lo standard è HTML5, senza possibilità di eccezioni.

20:13: Le agenzie pubblicitarie sembrano particolarmente interessate agli ad interattivi.

20:14: Viene chiesto perché le API non tengono traccia della cronologia di Twitter o dei software di IM. A quanto pare, fast app switching fornirà opzioni migliori, permettendo comunque di salvare lo status.

20:16: Jobs bypassa le domande su iPad con un “L’abbiamo inviato il sabato, ci siamo riposati la domenica”.

20:18: Jobs spiega come il mercato dell’advertising mobile sia incredibilmente vasto.

20:19: Steve Jobs spiega la differenza tra iPhone e computer: “Sui PC non esistono 185.000 app”
20:21: Apple diventerà un’agenzia pubblicitaria? No, sebbene Jobs sottolinei come abbia tentato di comprare AdMob, ma Google l’ha preceduto.

20:22: È proprio per questo motivo che è stata acquisita Quattro Wireless
20:23: Vi saranno problemi ad aggiornare le app a OS 4.0? No, la transizione sarà indolore.

20:24: Viene chiesto come mai il multitasking verrà disabilitato sui dispositivi più vecchi. La risposta è semplice: i loro hardware non li supportano.

20:25: Secondo alcuni, gli smartphone potrebbero distrarre gli utenti in situazioni pericolose, come ad esempio alla guida. Cosa ha intenzione di fare Apple? Jobs risponde che Apple integra i propri dispositivi nei pannelli di controllo delle auto, affinché il guidatore non venga distratto.

20:27: iAd è pensato per gli sviluppatori, è per questo che la maggior parte dei ricavi sarà distribuita tra gli sviluppatori stessi.

20:28: Perché App Store non ha contenuti non verificati come su Android e Palm Os? Risponde Jobs: su Android ci sono app pornografiche e tutti le possono scaricare, anche i bambini. Apple non segue questa linea.

20:29: iPad sarà davvero un dispositivo che cambierà la concezione del computing fra la gente e Steve Jobs si dice soddisfatto per la velocità con cui il pubblico ha apprezzato il tablet.

20:31: Steve Jobs: “Ho ricevuto diverse migliaia di mail di persone che mi dicevano quanto il dispositivo abbia cambiato le loro vite”
20:31: Jobs non ha paura dei competitor di iPad: anche se riuscissero a fornire un prodotto simile, potrebbero raggiungere massimo 3.500 app in un anno.

20:32: Come cambierà App Store con iPhone OS? Jobs risponde che App Store non dipende dal dispositivo, è quasi tutto server side, quindi può essere modificato indipendentemente dalla versione dell’OS in uso.

20:33: Game Center serve per potenziare la distribuzione delle App: gli utenti vedranno cosa gli amici preferiscono, si tratta quindi di una sorta di passaparola digitale.

20:35: Apple potrebbe perdere parte della propria clientela a causa dell’hardware divide causato da iPhone OS 4.0? No, perché il più grande segmento clienti per iPhone è proprio quello 3G e 3Gs
20:38: Viene spiegato come il multitasking sarà in grado di chiudere applicazioni non utilizzate, qualora l’utente le avesse dimenticate aperte.

20:39: Il Q&A è terminato.

20:40: A presto con i liveblog di oneApple.

Notizie su: