QR code per la pagina originale

Meizu mBook: preannunciato il clone dell’iPad

,

Meizu, l’azienda che ha proposto con successo i cloni dell’iPod Touch e dell’iPhone, tenterà il tris presentando al pubblico quella che potremmo già definire la versione alternativa al neouscito iPad: si chiama mBook e, in quanto alla linea, sembra realmente identico al tablet di Apple.

Dall’annuncio relativo alle specifiche tecniche sono state prontamente estrapolate le differenze con iPad: rispetto alla controparte originale, mBook avrà un display capacitivo leggermente più piccolo, da 8,4 pollici ma con la stessa risoluzione di 1024 x 768 pixel, offrirà la possibilità di visualizzare correttamente contenuti a 1080p e avrà un’autonomia di 12 ore.

Il nuovo Meizu sarà inoltre equipaggiato con un processore veloce con frequenza di 1,5 GHz, una versione nuova di Android che si adatti al display nettamente più grande di quello degli smartphone, connettività 3G e modulo GPS.

A chiudere il quadro delle specifiche comunicate, il supporto alla riproduzione di musica ad alta qualità e un uscita HDMI per fruire di contenuti a risoluzione massima di 1920 x 1080 pixel sui dispositivi appropriati.

Qualcuno potrebbe pensare che Meizu sia una delle tante aziende che guadagnano sulle spalle del lavoro altrui, ma in questo caso non è proprio così; le “chicche” presenti nei suoi dispositivi la rendono forse una delle poche realtà credibili nel settore dei prodotti clonati, con anche un discreto ritorno di pubblico.

Tornando all’mBook, non ci sono ancora notizie sul prezzo e sulla data di uscita: molti, però, sono convinti che il tablet non vedrà la luce prima del 2011.

Notizie su: