QR code per la pagina originale

Adobe presenta la Creative Suite 5

Adobe ha presentato la Creative Suite 5 con cinque versioni disponibili: Design Premium, Design Standard, Web Premium, Production Premium e Master Collection. La suite nasce però tra le polemiche a causa degli attriti con Apple e iPhone

,

Adobe Creative Suite 5 è tra noi. Adobe ha rilasciato la propria nuova creatura dopo giorni di polemiche, nel contesto di una vera e propria insurrezione contro Apple e nella consapevolezza del fatto che tutto ciò non potrà certo far bene alle vendite della suite. Dietro la CS5, però, non c’è soltanto la programmazione per iPhone ed il giorno del taglio dei nastri è il momento per presentare tutto quel che il gruppo ha introdotto nella nuova configurazione.

«Adobe Creative Suite 5 offre tutto il necessario per la creazione di contenuti multimediali per qualsiasi tipo di media. Grazie ad avanzati strumenti creativi, a prestazioni ottimizzate e all’integrazione con i nuovi ed efficienti servizi online Adobe CS Live, potrete concentrarvi sulla creazione di veri e propri capolavori». Cinque le versioni previste con cinque differenti combinazioni di prodotti utili a permettere l’accesso mirato agli strumenti di maggior utilità personale o professionale:

  • CS5 Design Premium (2299 euro+iva per l’acquisto, 749 euro+iva per l’update)

    «Adobe Creative Suite 5 Design Premium è il più innovativo kit di strumenti che consente ai designer di esprimere idee originali in modo preciso, di lavorare con efficienza su vari tipi di media e di ottenere risultati eccezionali per la stampa, il web, i progetti interattivi e i dispositivi mobili. Realizzate immagini e grafica accattivanti, layout di pagina di grande impatto e siti web standard, create contenuti interattivi senza scrivere codice e adattate i layout di pagina per visualizzarli con i dispositivi per la lettura di eBook».
  • CS5 Design Standard (1699 euro+iva per l’acquisto, 599 euro+iva per l’update)

    Versione ridotta della suite per il design: rispetto alla versione antecedente si escludono Dreamweaver e Fireworks, ma si include il premiato Photoshop.
  • CS5 Web Premium (1999 euro+iva per l’acquisto, 649 euro+iva per l’update)
    «Adobe Creative Suite 5 Web Premium è la soluzione completa per la creazione di siti web standard ed esperienze digitali coinvolgenti. Progettate e sviluppate contenuti da distribuire ovunque con gli strumenti integrati della piattaforma Adobe Flash».
  • CS5 Production Premium (2099 euro+iva per l’acquisto, 699 euro+iva per l’update)
    «Rispettate le scadenze di oggi affrontando le sfide di domani con Adobe Creative Suite 5 Production Premium, il più avanzato kit di strumenti di produzione video. Create produzioni video, animazioni, effetti speciali ed esperienze interattive con l’ausilio di strumenti ad alte prestazioni leader di settore. Incrementate la produttività grazie a componenti perfettamente integrati che garantiscono prestazioni elevate e flussi di produzione uniformi, consentendo di creare contenuti accattivanti per qualsiasi schermo».
  • CS5 Master Collection (3099 euro+iva per l’acquisto, 999 euro+iva per l’update)
    Rappresenta il non-plus-ultra della Creative Suite 5 e «costa fino al 60% in meno rispetto all’acquisto dei singoli prodotti separati».

Tabella comparativa delle varie versioni della CS5

Tabella comparativa delle varie versioni della CS5

Quindici i prodotti compresi complessivamente nella suite e combinati nelle varie offerte disponibili: Photoshop CS5, Illustrator CS5, InDesign CS5, Acrobat 9 Pro, Flash Catalyst CS5, Flash Professional CS5, Flash Builder 4, Dreamweaver CS5, Fireworks CS5, Contribute CS5, Adobe Premiere Pro CS5, After Effects CS5, Encore CS5, Soundbooth VS5, Adobe OnLocation CS5, Adobe Bridge CS5, Adobe Device Central CS5 e Adobe Dynamic Link.

Ai quindici software si aggiungono inoltre cinque servizi Live:

  • Adobe BrowserLab
  • Adobe CS Review
  • Acrobat.com services
  • Adobe Story
  • SiteCatalyst NetAverages

La Creative Suite 5 sarà nelle mani degli utenti entro 30 giorni tramite Adobe Authorized Resellers, Adobe Store e Adobe Direct Sales. Adobe lo ha subito ammesso anche al cospetto della SEC: la clausola 3.3.1 nella licenza dell’SDK di iPhone 4.0 potrebbe gravare sulle vendite della Creative Suite. Il prodotto ha però anche molta altra carne sul fuoco oltre al limite gravante su Flash Professional, ed è quindi su tutto il resto dell’offerta che Adobe spera di poter costruire il mercato della propria nuova soluzione.

Notizie su: