QR code per la pagina originale

Secondo Capcom Dead Rising era “troppo giapponese”

Capcom è alla ricerca di rimedi per rendere il seguito più "occidentale"

,

Nonostante il suo elevato livello di difficoltà, Dead Rising per Xbox 360 è stato un titolo apprezzato in tutto il mondo, tanto da diventare quasi un cult.

Secondo gli stessi sviluppatori del gioco, però, Dead Rising sarebbe “troppo giapponese” e dunque, in occasione del seguito, Capcom cercherà di venire incontro maggiormente alle esigenze del pubblico occidentale.

Shinsaku Ohara di Capcom ha affermato a tal proposito ai microfoni di CVG che Dead Rising è stato sviluppato interamente in Giappone con solo qualche aiuto proveniente dagli studi di Capcom in America, anche se l’intenzione iniziale era quella di creare un titolo maggiormente indicato per un pubblico occidentale.

Ebbene, il secondo episodio sarà sviluppato proprio sulla base di questo convincimento: dovrà piacere agli occidentali e dovrà dunque essere meno “giapponese” rispetto alla prima iterazione.

Tra le caratteristiche che potrebbero venire incontro ai gusti del pubblico europeo e americano, Capcom annovera una maggiore intuitività nei controlli, una grafica ancora migliorata e qualche perfezionamento nel gameplay.

Notizie su: