QR code per la pagina originale

Guida agli incentivi per la banda larga

Scatta l'ora degli incentivi statali per la banda larga. Ai 50 euro messi a disposizione dal Governo per i giovani tra i 18 ed i 30 anni che intendono attivare una nuoval indea, vari provider aggiungono offerte proprie per stimolare le sottoscrizioni

,

15 Aprile: prendono oggi il via gli incentivi statali per la banda larga. In attuazione al Decreto n.40 tutti i principali provider nazionali hanno predisposto sui propri siti web offerte speciali e tutte le informazioni necessarie per approfittare dell’incentivo per attivare una nuova linea per la connessione al web a banda larga.

Per accedere all’incentivo una tantum occorre fare esplicita richiesta all’atto della sottoscrizione: possono aderirvi giovani tra 18 e 30 anni fino ad esaurimento della somma stanziata (20 milioni di euro, ossia 400000 aventi diritto). La velocità della connettività è tutto, quindi, sotto ogni punto di vista: le richieste potrebbero andare presto esaurite nel caso in cui fossero molte le famiglie a cogliere l’opportunità per cambiare gestore o attivare la propria linea approfittando della presenza di un 18-30enne in casa.

Della sostanziale inutilità del decreto ai fini dello stimolo della banda larga in Italia molto si è già detto: la carenza di infrastrutture non sarà risolta (nè tantomeno affrontata) svuotando il mare con un cucchiaino. La giornata di oggi è però quella in cui l’incentivo statale si fa promozione regalando ai provider l’occasione per stimolare gli acquisti e rilanciare la domanda. I maggiori nomi del settore si sono già attivati ed ognuno può rivolgersi all’azienda di fiducia per avere informazioni ulteriori prima della sottoscrizione.

Quella che segue è una piccola guida, non esaustiva, delle offerte che i maggiori provider nazionali mettono a disposizione sui propri siti web tramite apposite pagine promozionali:

Telecom Italia

«Approfitta subito, scegli l’offerta “Promo Chiavetta 100” di TIM e navighi senza pensieri per tutta l’estate!». Telecom per la propria offerta prevede:

  • una chiavetta fino a 7.2 Mega a 59€ oppure fino a 14.4 Mega a 89€ (l’effettiva velocità di connessione fino a 7.2 o 14.4 mega dipende da fattori tecnici variabili della rete dell’operatore, dal livello di congestione della rete Internet, dal server cui il Cliente è collegato e dalle caratteristiche del computer in dotazione)
  • 100 ore di navigazione Internet per il primo mese a 10€ (Si può controllare il traffico residuo ad ogni connessione su timinternet.it, la Pagina di Benvenuto dell’Internet Mobile di TIM)
  • altri 5 mesi di navigazione Internet a costo ZERO con 100 ore al mese, grazie agli incentivi statali (A partire dal settimo mese dall’attivazione, verrà attivata in automatico l’offerta Internet 100 al costo 19€ mese per 100 ore/mese. È possibile recedere dall’offerta senza costi in qualsiasi momento)

Per poter accedere all’offerta TIM consiglia di:

  • «recarti presso un punto vendita TIM;
  • chiedere l’attivazione dell’offerta “Promo Chiavetta 100 con gli Incentivi Statali” beneficiando degli incentivi statali previa presentazione del documento di riconoscimento e del codice fiscale;
  • compilare il modulo di “Richiesta incentivi statali banda larga” al fine di aderire all’iniziativa
  • Un sms, entro 72 ore dall’attivazione, ti comunicherà se la tua richiesta di incentivo è stata accolta o meno

Vodafone

Vodafone divide le proprie offerta tra:

Fastweb

Fastweb cala tre assi per cogliere l’assist del Governo sulla banda larga:

Le tre offerte mettono a disposizione degli utenti il semplice sconto statale, 50 euro in meno sulla tariffa di attivazione entro i limiti indicati dal Decreto Legge nr. 40 del 2010.

Wind

«Tutti i clienti tra i 18 ed i 30 anni che attivano presso un punto vendita una nuova Sim e contestualmente una delle opzioni Internet Mega 100 Ore, Mega Ore o Internet No Stop, possono anche richiedere gli incentivi statali sulla banda larga pari a 50€. Inoltre, con il contributo statale, la promozione Mega 50% è ancora più conveniente!». Wind consiglia di recarsi presso un rivenditore autorizzato o di rivolgersi al 155 per ulteriori informazioni sul dettaglio delle offerte.

3 Italia

Il vantaggio sbandierato da 3 Italia rispetto alle offerte concorrenti è in una mano tesa agli utenti: chiunque farà richiesta di accedere all’incentivo entro la giornata di oggi potrà ottenere lo sconto anche nel caso in cui gli incentivi andassero immediatamente esauriti. Le possibilità di accesso all’offerta sono due:

  • Abbonamento: «Scegli la tua Chiavetta Internet Veloce e abbinala al Piano Tariffario Abbonamento che si adatta meglio alle tue esigenze: a partire da 0€ con 30 ore di Internet a banda larga per 6 mesi»
  • Ricaricabile: «10 mesi in più di internet incluso grazie agli incentivi governativi! Scegli la tua Chiavetta Internet Veloce e abbinala al piano tariffario internet ricaricabile SuperWeb Time e ricevi 50€ di traffico: grazie all’opzione Naviga 3 Time potrai navigare 30 ore al mese, con soglie di 7 ore alla settimana sotto rete 3, fino a 22 mesi»

Ogni ulteriore dettaglio è disponibile sull’apposita pagina “IncentiVai

TeleTu

Così come 3 Italia, anche TeleTu promette l’incentivo di 50 euro anche nel caso in cui gli utenti non avessero diritto alla richiesta del contributo statale. Nessun piano speciale di offerta è previsto oltre agli sconti già previsti prima dell’inizio degli incentivi.

Tiscali

«Tiscali, una delle principali società di telecomunicazioni in Italia, presenta oggi una nuova promozione che raddoppia il contributo governativo previsto per la banda larga e offre così a tutti coloro che hanno i requisiti ben 100 Euro di sconto sull’attivazione di una nuova utenza ADSL. La riduzione di 100 Euro si aggiunge agli sconti previsti dalle promozioni in vigore all’atto della sottoscrizione del contratto […] I contributi sono disponibili per tutti i prodotti Tiscali “dati e voce” come Tiscali Tutto Incluso e le offerte bundle Tiscali Unica e Tiscali Unica Light».

«Si può usufruire dell’incentivo una sola volta per codice fiscale avente diritto. La fruizione dell’incentivo è inoltre subordinata alla disponibilità dei fondi messi a disposizione dal Ministero per lo Sviluppo Economico e fino al loro esaurimento». Chi intende avvalersene deve giocoforza muoversi immediatamente: gli avvisi immessi dai vari provider indicano un possibile solerte esaurimento dei fondi disponibili.

Notizie su: