QR code per la pagina originale

Majin and the Forsaken Kingdom: rivelata la trama del gioco

Majin and the Forsaken Kingdom mescolerà elementi di azione e puzzle

,

Majin and the Forsaken Kingdom arriverà nel corso dell’estate su PS3 e Xbox 360: per stimolare la curiosità degli appassionati, Bandai Namco inizia finalmente a rivelare i primi dettagli sul gameplay e la trama di questo promettente titolo.

Le meccaniche di gioco, infatti, si baseranno su una struttura ibrida nella quale si fonderanno elementi platform, fasi di azione e combattimento, e risoluzione di enigmi vari, in modo analogo alla serie Prince of Persia.

La storia, dal canto suo, è ambientata in un regno fantastico il cui accesso, un giorno, venne bloccato da una misteriosa oscurità. Chiunque provasse a entrarvi, non ne fece più ritorno…

Sono trascorsi 100 anni da allora, e un giovane ladro decide di esplorare le rovine dell’antico palazzo del regno. Il ragazzo è capace di comunicare con gli animali, e soprattutto è dotato di una grande agilità che gli consente di attraversare senza alcuna difficoltà i vari ambienti in rovina.

È proprio qui che egli si imbatte nel Majin, una colossale bestia tenuta bloccata al suolo, triste e affamata. Nutrendolo, esso si libererà, e allora avrà inizio l’avventura vera e propria. Questa è la premessa di Majin and the Forsaken Kingdom, un titolo ambientato, a quanto rivelato dagli autori, in un mondo totalmente aperto.

I giocatori saranno liberi di andare dove vorranno e di esplorare l’intera ambientazione in modo indipendente dalla trama principale, scegliendo di volta in volta anche il miglior approccio al combattimento.

I movimenti “stealth” rappresenteranno una componente importante, ma non mancheranno oggetti utilizzabili nel corso degli scontri, come barili esplosivi che potranno essere usati per provocare ingenti danni.

La collaborazione col Majin, poi, rappresenterà un aspetto particolarmente delicato: la creatura, infatti, sarà in grado sia di combattere che di guarire le ferite del protagonista, ma al tempo stesso imparerà a sviluppare speciali attacchi e poteri unici nel corso della partita.

Dal punto di vista grafico, il gioco sarà interamente in 3D, ma una serie di flashback utili a scoprire elementi di background, appariranno realizzati come pitture che conferiranno al tutto un alone particolare e toni tipici delle favole.

Notizie su: