QR code per la pagina originale

In Bodycount si potrà abbattere ogni cosa in modo assolutamente realistico!

Un'interazione fisica verosimile nel nuovo gioco Codemasters

,

Stuart Black di Codemasters ha rivelato nuovi dettagli sull’imminente Bodycount, lo sparatutto presto su PS3 e Xbox 360.

Secondo le sue dichiarazioni, il gioco sarà divertimento allo stato puro, soprattutto grazie all’elevato livello di interazione con gli ambienti reso possibile dall’adozione di un apposito motore grafico.

Uno dei meccanismi più importanti del gioco, infatti, consisterà nella possibilità di usare le proprie armi per abbattere intere porzioni delle strutture circostanti: queste ultime, a loro volta, saranno realizzate prendendo come modelli ambienti reali, riprodotti in modo fedele anche nella fisica dei danni che potranno subire.

Durante il gioco, inoltre, sarà possibile sbloccare nuove abilità, minigiochi e ulteriori bersagli da abbattere: così facendo si potranno sperimentare innumerevoli forme di interazione con gli ambienti, apprendendo i modi più adatti e creativi di sfruttarli ai fini del gioco.

Nei panni di un mercenario, si prenderà parte a numerose missioni in prima linea, ricevendo ordini per mezzo di un particolare canale di comunicazione: esso consentirà anche di ottenere informazioni sulle armi che si troveranno sparse qua e là per gli ambienti di gioco, cosa utile per chi desiderasse provocare il maggior quantitativo di danni possibile a nemici e strutture.

Secondo gli autori, infatti, ogni esplosione sul campo risulterà assolutamente unica, anche grazie al fatto che i proiettili non si limiteranno ad abbattere pareti e altri elementi di terreno, ma piuttosto li attraverseranno e influiranno su di essi in modo del tutto realistico.

Notizie su: