QR code per la pagina originale

iPhone 4G di Gizmodo: spunta il nome del responsabile del leak

,

Si infittisce il mistero sul caso che, nelle ultime ore, ha monopolizzato l’intero Web: l’iPhone 4G ritrovato da Gizmodo. Si vociferava fosse stato perso in un ristorante, sebbene l’ipotesi del furto fosse la più accreditata ma, a quanto pare, esiste un responsabile: si tratta del 27enne Gray Powell, un Apple Software Engineer impiegato sullo sviluppo del versante fonia del melafonino.

Il giovane, lo scorso 18 marzo, avrebbe portato con sé il dispositivo nella birreria Gourmet Haus Staudt di Redwood City, in California. Alzato troppo il gomito, Powell avrebbe così perso il prezioso prototipo. Conoscendo la severissima politica Apple sui leak, vi è da immaginare un trattamento esemplare nei confronti dell’incauto dipendente. E, invece, pare che Powell conservi ancora il suo posto di lavoro.

Così la storia è stata presentata da Gizmodo che, tuttavia, non convince del tutto nel suo impianto narrativo. Non si capisce, infatti, come dal bar incriminato il prototipo di iPhone possa essere entrato in possesso dei blogger di Gizmodo e, per quale motivo, non sia stato repentinamente restituito. A quanto pare, il nuovo iPhone sarebbe passato di mano in mano fra diversi individui ubriachi prima di apparire miracolosamente sulle scrivanie della testata. In altre parole, già dalla prima diffusione in rete, questa notizia da spazio a tantissimi dubbi che farebbero pensare ad una vera trovata pubblicitaria piuttosto che a un reale scoop.

Sembra davvero improbabile, infatti, che Cupertino permetta ai propri dipendenti di portare fuori dall’azienda segretissimi prototipi di iPhone e, cosa ancora più strana, risulta davvero inverosimile come Apple non abbia intrapreso dure azioni legali sia contro Gizmodo che nei confronti dell’incauto dipendente. Come suggerito da più utenti in rete, molto probabilmente si tratta di un leak guidato dalla stessa Apple che, spaventata dai nuovi modelli Android, HTC ed EVO, avrebbe deciso di generare hype sul futuro iPhone, così da congelare fino a giugno gli utenti più incerti. È molto probabile, di conseguenza, che a giugno vedremo un ulteriore versione di iPhone 4G. Con buona pace di Gizmodo e di Gray Powell che, qualora lo scoop fosse stato davvero non organizzato, ora si ritroverebbero senza un blog e senza un lavoro.

Notizie su: