QR code per la pagina originale

La domotica diventa open source con Egodom

,

L’azienda italiana Egodom ha presentato, in occasione del concomitanza con l’apertura del Salone del Mobile, un’importante novità nel campo dell’automazione domestica: un sistema domotico open source. Come per i più diffusi software, con questo sistema ogni utente può modificarne direttamente il codice secondo le proprie esigenze personali.

Innumerevoli i vantaggi rispetto ai prodotti attualmente in commercio: la possibilità di scegliere i dispositivi di controllo che si ritengono più utili (pulsanti, sensori, motori e valvole), il controllo remoto delle funzioni della casa e la possibilità di programmare il sistema secondo le proprie esigenze di tempo, senza i vincoli imposti da un software proprietario.

Egodom fornisce gratuitamente il protocollo e i file sorgente nell’ambito del sistema Sourceforge. Acquistando il dispositivo si riceve anche l’applicativo, sviluppato per Windows XP, come base di partenza.

Per gli utenti meno esperti il sistema viene venduto con le impostazioni di base già configurate, tipiche di un impianto elettrico standard (restano attive anche in caso di guasto alle centraline). L’utilizzo del sistema domotico risulta inoltre immediato per il cliente, dal momento che è plug & play, cioè una volta terminata l’installazione, è già funzionante in tutte le sue principali funzionalità.

Dedicato a coloro che vogliono condividere con gli altri la propria esperienza, il forum di domotica-opensource.com permette agli utenti di scambiarsi informazioni e chiedere consigli agli sviluppatori, dando vita a una vera e propria community attorno al prodotto.