QR code per la pagina originale

Steve Jobs: “chi vuole il porno compri Android”

,

Steve Jobs sembra aver messo davvero la parola fine sulla questione del porno su iTunes: è inutile aspettarsi una sezione “Explicit Content” dato che nell’ultima risposta data via email, il CEO di Apple (o chi per lui) si esprime con le seguenti parole:

[…]crediamo di avere una responsabilità morale nel tenere fuori da iPhone il porno. Chi vuole il porno compri un telefono Android.

Non è la prima volta che Steve punta il dito contro Android per quanto riguarda la questione dei contenuti a luci rosse (lo aveva già fatto in occasione della presentazione di iPhone OS 4) sebbene lo store a cui fa riferimento Steve non sia quello ufficiale, ma un market parallelo, ma il punto non è questo. Piuttosto c’è da chiedersi se sia un atteggiamento corretto quello adottato da Jobs.

Apple si arroga il diritto di decidere cosa sia giusto o meno vedere sull’iPhone, non di rado incorrendo in clamorosi errori (basti pensare al recente pasticcio con l’applicazione del premio Pulitzer Mark Fiore).

Non pensate che sarebbe invece più corretto (come suggeriva anche Mattew, nella sua email a Steve) avere una sezione dedicata agli adulti e delegare ai genitori il blocco dell’accesso a tali contenuti utilizzando i filtri parental control?

Notizie su: