QR code per la pagina originale

Dell scatena lampi Windows e tuoni Android

Dell entra di prepotenza nel mondo mobile presentando una linea di smartphone dal design sicuramente interessante. Caratteristiche di alto livello per Lightnin (Windows Phone 7) e Thunder (Android). In distribuzione negli USA entro fine anno

,

Dell intende entrare nel mondo mobile con grande decisione. Lo fa fin dai nuovi brand con i quali i devide fanno capolino: “Lightning” (lampo) e “Thunder” (tuono). Arrivano assieme e fragorosamente, ma con una differenza sostanziale: mentre il lampo avrà cuore Windows Phone 7, il tuono si baserà invece su software Google Android. In quanto a design in entrambi i casi sembra esserci immediatamente un ottimo impatto in stile, eleganza e dettaglio, portando nei piccoli device quelle che sono le linee guida della storia Dell.

Le caratteristiche dei due telefoni appaiono per molti versi similari: processore Snapdragon 1GHz QSD8250; schermo OLED WVGA da 4.1 pollici; camera da 5 megapixel con autofocus; memoria flash da 1GB e 8GB opzionali tramite MicroSD; GPS ed accelerometro; radio FM; sensore di prossimità. Engadget sottolinea come tutto possa essere pronto alla distribuzione negli USA entro la fine dell’anno e ad un possibile update un anno più tardi per ospitare anche la connessione LTE sui device. Ai due device si aggiungono inoltre “Flash” e “Smoke“, di profilo minore ed entrambi basati su Android Froyo.

Thunder sarà compatibile con rete AT&T, Lightning sia con AT&T che T-Mobile. Nessun dato, al momento, relativamente al prezzo. Nessun hand-on, inoltre, e quindi totale assenza di impressioni d’uso e perfomance. Se però Dell riuscirà a rispondere debitamente alle attese, un nuovo produttore potrebbe farsi largo su un mercato che si fa a questo punto sempre più affollato. Un mercato che, combattuto dal punto di vista dell’hardware, sembra invece ridursi a pochi grandi nomi in quanto a software: Windows Phone 7 in arrivo, Android in crescita, iPhone in posizione di lepre e Symbian come eterna promessa che esce però da un nuovo ulteriore rinvio di release.

Notizie su: ,