QR code per la pagina originale

Opera 10.52 arriva su Mac: velocità e riscrittura in Cocoa

,

A due mesi di distanza dalla prima beta e appena 11 giorni dalla seconda, fa finalmente il suo debutto la versione finale di Opera 10.52. Molte ovviamente le migliorie e i bug-fix, ma sotto al cofano alcune delle novità segnano un passaggio di tutto rispetto, che fanno di Opera (per ora, almeno) il browser più veloce in circolazione, anche più delle versioni stabili di Firefox, Safari e Chrome.

Rispetto alla versione precedente, la lista dei bugfix per Mac include tra l’altro:

  • Miglior supporto per i PDF;
  • Miglioramenti nel caricamento e nel caching delle pagine Web;
  • Miglior integrazione coi sistemi Apple;
  • Nuovo motore JavaScript;
  • Aggiornato il motore di rendering Presto 2.5;
  • Notevoli miglioramenti con i Widget Opera, ora indipendenti dal browser;
  • Browsing privato.

L’accento, ovviamente, è sul nuovo motore JavaScript Carakan in grado secondo la software house di garantire prestazioni superiori di 10 volte rispetto alla versione precedente del browser. Inoltre, la completa riscrittura in Cocoa garantisce una integrazione eccellente col resto del Sistema Operativo, compresi il supporto a Growl e al trackpad multitouch. Inoltre, il parziale supporto ad HTML5 dovrebbe garantire la compatibilità con la beta del servizio inaugurato da YouTube.

A differenza dei suoi competitor, Opera 10.52 è compatibile con i Mac Intel e quelli PowerPC, e può essere scaricato dalla pagina dedicata.

Notizie su: