QR code per la pagina originale

Opera 10.52 strizza l’occhio agli utenti Mac

Opera Software rilascia la versione 10.52 del proprio browser tanto per Windows quanto per Apple. Se per Windows vengono introdotte soltanto migliorie relative alla stabilità, molte invece le novità su Mac rispetto alla precedente versione 10.10

,

Prima il balzo su iPhone, tramite App Store e dopo un accenno di polemica presto sopita, come applicazione autorizzata. Ora la sfida a Safari su Mac, come browser concorrente in grado di restituire agli utenti un’esperienza Web in linea con le peculiarità promesse dal browser europeo. Opera Software ha gettato così le basi della propria invasione a Cupertino annunciando Opera 10.52 per Mac.

«Il nuovo Opera per Mac è ora 10 volte più veloce. Con un nuovo potente set di funzioni pensate per i computer Mac, Opera dispone di una migliorata user experience». Opera promette interfaccia migliorata, integrazione con Cocoa, gestures multi-touch, nuovo motore Javascript Carakan, nuova libreria grafica Vega e molto altro. Opera sembra voler fare le cose sul serio e promette con la nuova versione di poter rappresentare una alternativa valida a Safari per un’utenza tradizionalmente esigente come quella Mac.

Opera 10.52 per Mac

Opera 10.52 per Mac

Ed Opera Software apporta argomenti validi a supporto delle proprie ambizioni:

  • la velocità, moltiplicata per 10 rispetto alla precedente versione 10.10
  • l’interfaccia grafica, il cui design è stato rimodellato sulle esigenze specifiche del Mac
  • interazione touch, facilitando la gestualità a più dita e permettendo così scroll, zoom ed altre funzionalità su cui fa pesantemente leva l’iPad
  • navigazione Turbo, per velocizzare la navigazione in condizioni di connettività difficile

Quel che Opera porta su Mac, quindi, è un set di funzioni già disponibili per il mondo Windows. Approdando su Mac, però, la sfida a Safari è ora diretta e significativa. Dopo il successo del Choice Screen, Opera Software ha iniziato a nutrire serie ambizioni e l’utenza Apple è ora al centro del mirino delle ultime manovre del gruppo.

La versione 10.52 per Mac (download) è stata rilasciata peraltro contestualmente alla medesima versione per Windows (download). In quest’ultimo caso, però, il browser non contiene novità di rilievo rispetto alla 10.51 ed interviene sul codice soltanto attraverso migliorie relative alla stabilità del software.

Notizie su: