QR code per la pagina originale

Waze: il GPS collaborativo sugli smartphone

,

Dopo essere stato testato negli Stati Uniti e in Israele, Waze sbarca finalmente anche in Italia.

Nell’era di social network e forum auto-aiuto, non poteva mancare il navigatore satellitare fatto da una community di utenti.

Una grande pecca dei navigatori satellitari è quella di non avere sempre le mappe aggiornate e di non fornire informazioni sul traffico, tranne i modelli più evoluti ma anche più costosi.

Waze è un nuovo concetto di navigatore GPS 2.0, gratuito e che si avvale della collaborazione degli utenti che segnalano lavori in corso, ingorghi, strade bloccate, incidenti, percorsi alternativi, ecc.

Il software è disponibile per tutte le piattaforme mobili: iPhone, Android, Windows Mobile, Symbian. Presto dovrebbe essere disponibile anche la versione per BlackBerry.

L’accordo commerciale con Intermap assicura mappe sempre aggiornate, ma Waze va oltre questo concetto. Se ci troviamo in una strada non segnata sulla mappa, possiamo aggiungerla noi registrando il tragitto e condividendolo con gli altri utenti.

In questo modo non saranno necessari costosi download di mappe aggiornate, ma il tutto si baserà sulla collaborazione di tutti gli utenti, un po’ come avviene per la condivisione di file.

Waze può anche calcolare i dati trasmessi dagli altri utenti e calcolare velocità media, intensità del traffico e senso di marcia delle relative strade.

Inoltre è possibile interagire con altri utenti con una sorta di Chit-chat, ovviamente attivabile solo a veicolo fermo.

Notizie su: