QR code per la pagina originale

Venduti 1 milione di iPad in 28 giorni

In 28 giorni Apple è riuscita a vendere 1 milione di iPad. Per vendere 1 milione di iPhone ci erano voluti 74 giorni. Scaricate 12 milioni di applicazioni e 1,5 milioni di libri da iBookstore

,

Un milione di iPad in appena 4 settimane. Quasi 36 mila unità ogni singolo giorno, weekend compresi. È questo il ritmo che ha portato Apple a tagliare la simbolica cifra del primo milione, numero tondo che ora l’azienda sfrutta per fini promozionali sottolineando l’immediato impatto del tablet sul mercato USA – in attesa che il tutto si estenda, entro le prossime settimane, a livello internazionale.

Il 3 Aprile il lancio, il 3 Maggio l’ufficializzazione del raggiungimento dell’obiettivo. Con Steve Jobs pronto a scendere immediatamente in campo per aggiungere la propria icona alla forza dei numeri: «1 milione di iPad in 28 giorni – meno della metà dei 74 giorni impiegati per raggiungere il medesimo obiettivo con l’iPhone. La domanda continua ad eccedere l’offerta e stiamo lavorando duro per portare questo magico prodotto nelle mani di un numero sempre maggiore di utenti».

C’è spazio anche per le applicazioni: il comunicato stampa di Cupertino indica un numero pari a 5000 App disponibili per iPad ed oltre 200000 ulteriori servizi accessibili da App Store. In tutto gli utenti iPad hanno scaricato 12 milioni di applicazioni nei primi 28 giorni sul mercato (una dozzina a testa) e 1.5 milioni di libri digitali dal nuovo iBookStore. Il concetto di “tanti” o “pochi” è estremamente relativo, soprattutto perchè l’iPad costituisce ad oggi un unicum sul mercato e risulta impossibile portare avanti qualsivoglia raffronto efficace.

Gli analisti hanno previsto 5 milioni di iPad venduti entro l’anno su un totale di 10 milioni di tablet complessivamente. La corsa al tablet non partirà però prima della fine del mese, quando l’iPad sarà disponibile in tutto il mondo (anche in Italia, anche in versione 3G) ed altre offerte concorrenti tenteranno di portare nei negozi prodotti in grado di far parlare di sé al di là dell’occupazione mediatica rappresentata dal nuovo “strumento magico” con la mela.

Ma la corsa dei numeri potrebbe aver vissuto una ulteriore accelerazione già fin dai giorni successivi al computo delle prime quattro settimane. Nell’ultimo weekend, infatti, ulteriori 300 mila iPad sarebbero stati venduti grazie all’arrivo sul mercato della nuova versione abilitata al 3G. La stima Piper Jaffray si basa sull’indagine condotta su 50 negozi monitorati, 49 dei quali hanno registrato immediato “sold out” degli esemplari disponibili.

Per Apple il balzo in borsa è immediato: +1.9% nel contesto di un listino Nasdaq tendenzialmente piatto. Le azioni di Cupertino si aggirano ora attorno a quota 265 dollari.

Notizie su: ,