QR code per la pagina originale

Internet Explorer sotto il 60% mentre Chrome continua a crescere

,

La recente introduzione del Ballot Screen ha rimesso in discussione il monopolio di Microsoft nel campo dei browser, e a quanto pare non sono tempi rosei per la casa di Redmond in questo settore di mercato.

Già qualche tempo fa, infatti, Internet Explorer, da sempre il browser di punta degli utenti PC, ha accusato una significativa diminuzione di share, a differenza di Chrome che sta beneficiando di un impressionante crescita: secondo NetApplications, il browser di Google è passato dal 6,13% di marzo è passato a quota 6,73%.

Suona il campanello d’allarme invece per Internet Explorer: sempre secondo NetApplications, il browser MS sarebbe sceso al 59.95 nel mese di aprile, statistiche confermate anche da StatCounter che addirittura dà un 52,03% di mercato a IE, facendo retrocedere il browser al minimo storico (lo share non era mai andato al di sotto del 60%).

ConceivablyTech azzarda l’ipotesi che Chrome di Google nel giro di poco tempo potrebbe iniziare a stuzzicare seriamente il browser Microsoft, vista la vertiginosa crescita del software della casa di Mountain View. Non resta che attendere l’evolversi degli eventi nel futuro, ma soprattutto verificare se Internet Explorer 9 rilancerà Microsoft in un settore in cui sembra cominciare ad avere il fiato corto.

Internet Explorer è sceso al 41,57% ad aprile (a febbraio era a quota 45,9), Firefox è al 36,68% e Chrome al 13,1%.

Notizie su: