QR code per la pagina originale

Spindex: la risposta di Microsoft a FriendFeed

,

In piena epoca Web 2.0, oltre al proliferare di piattaforme social network, vanno segnalate anche le numerose alternative riguardanti i servizi di aggregazione destinati a centralizzare la miriade di informazioni provenienti dai propri contatti. Tra questi farà prossimamente il suo debutto anche Spindex, sistema messo a punto da FUSE Labs per conto di Microsoft, che sembra avere più di un aspetto in comune con FriendFeed.

Si tratta, essenzialmente, di un servizio in fase ancora embrionale, che permetterà agli utenti di mostrare in un solo, grande contenitore, tutte le notizie provenienti dagli account Facebook, Twitter, Evernote, di effettuare ricerche tramite il motore Bing e altro ancora.

Ma cosa differenzia realmente Spindex da FriendFeed? Lo ha chiesto Nick Eaton di SeattlePI.com a Microsoft, questa la replica fornita dagli uffici di Redmond:

Spindex è l’unico strumento che offre un motore di ricerca sicuro e criptato, disponibile su tutti i browser. Anziché visualizzare semplicemente i dati prelevati dagli altri servizi, Spindex indicizza la informazioni raccolte, restituendo risultati inerenti ai propri contatti e facili da consultare, così da ottimizzare il tempo trascorso sui social network.

Quanto illustrato ieri da Lili Cheng al Web 2.0 Expo di San Francisco (e raccontato sul blog ufficiale Microsoft) sembra dunque un progetto piuttosto ambizioso, la cui efficacia sarà però verificabile soltanto una volta che gli utenti avranno la possibilità di effettuare test in prima persona. Stando ai dettagli finora rilasciati, di davvero rivoluzionario c’è ben poco.

Notizie su: