QR code per la pagina originale

Google TV, presentazione ufficiale tra due settimane

,

È giunta l’ora per Big G (come è conosciuta in gergo il colosso di Mountain View) di alzare il sipario sulla sua ultima creatura, la Google TV. La piattaforma e hardware IPTV che ha fatto parlare di se negli ultimi mesi dovrebbe essere finalmente presentata ufficialmente in occasione dell’I/O Conference di San Francisco in programma per il 19 e 20 maggio e che vedrà 3 mila sviluppatori riuniti a convegno.

I nomi che che sembrano ruotare attorno al progetto sono Sony, Intel, Logitech e la svedese People of Lava. Quanto emerge da discussioni sui forum dedicati sembra che il software che muoverà la nuova piattaforma sia un’evoluzione di Android chiamato Dragonpoint che permetterà la gestione delle applicazioni direttamente sullo schermo dei televisori con modalità simili a quanto già avviene con gli smartphone.

La TV diventa in sostanza una vera e propria postazione per navigare in Internet, fruire di video on demand e sfruttare appieno la multimedialità dell’IPTV. Le edizioni di Windows Media Center di Microsoft rappresentano i precursori del nuovo modo di concepire la TV. Sono tentativi che molto si sono avvicinati alla Google TV ma che peccavano della mancanza di un vero set-top box di facile fruizione come si annuncia quello che verrà presentato a San Francisco.

Attualmente YouTube raccoglie il 42% dei filmati scaricati online negli Stati Uniti dati che testimoniano un incredibile incremento del video on demand e attestano il suo successo. Grazie alla collaborazione con l’emittente satellitare Dish Network, Google potrebbe inoltre presto rendere disponibile un servizio di ricerca video e programmi Web (oltre a quelli già disponibili su Dish) direttamente dalla TV. Non resta che attendere un paio di settimane per le prime impressioni.

Notizie su: