QR code per la pagina originale

Il free e-learning e l’innovazione secondo Oilproject

,

La piattaforma Oilproject consente a chiunque di iscriversi e assistere a lezioni gratuite online, in diretta vocale, interagendo con i tutor via chat, oppure mediante la visione dei filmati raccolti nell’archivio. I temi trattati riguardano Internet, l’innovazione, l’attualità, la storia delle idee, l’economia e il business.

Nel mese di maggio 2010, il “palinsesto” prevede lezioni sul tema “Internet per il progresso“, organizzate in collaborazione con Nova24 e con Liquida: tra gli interventi in programma ci sono quelli dei politici Paolo Gentiloni e Luca Barbareschi, di Stefano Andreoli, curatore di Spinoza.it, del responsabile del gruppo Banzai e co-fondatore di Virgilio Paolo Ainio, di Luca Trevisan, docente di Computer Science nelle università di Stanford e Berkeley, di Raoul Chiesa, “uno dei più famosi hacker italiani”.

Oilproject è un nato nel 2004 per iniziativa dell’allora quattordicenne Marco De Rossi e si presenta come l’attuale “leader italiano nel campo del free e-learning”, con oltre 9.000 utenti iscritti. Lo slogan è “be free to learn”.

Collegandosi al sito, ci si può proporre come tutor e come studente: poiché, come recita una citazione di Robert Pirsig in evidenza nella Home, “la vera Università è una condizione mentale”, può capitare che il docente di un corso sia studente in un altro, secondo la logica del free knowledge sharing.

Oilproject non ospita inserzioni pubblicitarie e si affida principalmente alle donazioni. Intervistato da Nova24, Marco De Rossi ha sottolineato l’importanza di un lavoro rivolto all’opinione pubblica e alla classe dirigente italiana, per far capire quanto Internet “sia un fondamentale volano di produttività economica”.

Notizie su: