QR code per la pagina originale

Per tutto c’è un’App. Anche per Gianna Nannini

Dada e Sony Music hanno lanciato una applicazione da 3.99 euro che permette di accedere da iPhone all'intero catalogo musicale di Gianna Nannini. Si tratta di un esperimento interessante che trasforma la musica in App. Ma iTunes potrebbe presto rispondere

,

Dada ha avviato un nuovo interessante progetto che, pronto per iPhone, arriverà in seguito anche con apposito design per iPad. Si tratta di un nuovo modello di business legato alla musica, un format per molti versi innovativo con il quale si trasforma un cantante in una applicazione e Dada in una alternativa valida ad iTunes.

Il progetto esordisce con Gianna Nannini: «Disponibile per iPhone e iPod touch, l’applicazione “Play Gianna Nannini” consente di accedere all’universo musicale di Gianna Nannini. Per la prima volta un’applicazione iPhone permette l’ascolto dell’intero catalogo di un artista, in streaming di alta qualità (CD quality) ad un prezzo estremamente conveniente. Il debutto di Gianna Nannini, sul negozio digitale di Apple, dà accesso allo streaming illimitato di quasi 100 successi della regina del rock italiano oltre che alla sua biografia, alle immagini e ad una ricca sezione di news che permetteranno un aggiornamento completo e puntuale per tutti coloro che desiderano restare in “contatto” con lei. L’applicazione include 10 album, tra cui l’ultimo “Dream – Solo i sogni sono veri” e il nuovo singolo “Salvami”».

L’orizzonte è quello di una applicazione dalla quale poter accedere gratuitamente all’intera collezione disponibile per l’autore. Se l’esordio con la Nannini dovesse funzionare a dovere, dunque, la collaborazione tra Dada e Sony Music potrebbe portarsi oltre, moltiplicando gli artisti interessati e trasformando così una eventuale futura cartella “Dada” di applicazioni su iPhone 4.0 in un accesso “cloud” alla musica.

Play Gianna Nannini su iPhone

Play Gianna Nannini su iPhone

L’acquisto dell’applicazione implica un costo di 3.99 euro: 3.99 euro una tantum, quindi, per accedere in qualsiasi momento alla musica del proprio artista preferito. L’idea è di per sé innovativa e potrebbe introdurre una nuova ennesima modalità di accesso alla musica. Il modello di business Dada, però, potrebbe presto essere messo in discussione da una ulteriore ipotesi che aleggia attorno ad iTunes: un’offerta cloud in stile Lala che, a partire dal prossimo mese, potrebbe trasformare il music store più importante al mondo in una repository remota da cui accedere dietro abbonamento all’intero proprio catalogo.

Quella relativa ad iTunes è al momento una semplice ipotesi, ma è una ipotesi avvalorata tanto dalla chiusura improvvisa di Lala (gruppo già acquisito da Apple), quanto dall’approvazione di una applicazione Dada che, nella situazione odierna, non si identifica come offerta complementare e di possibile piccolo intralcio. Per il futuro si vedrà, dunque, ma nel presente è di Dada l’offerta migliore per portare sul proprio iPhone la voce di Gianna Nannini.