QR code per la pagina originale

Mozilla: plugin aggiornati, anche su altri browser

Mozilla ha esteso il proprio Plugin Checker anche ad altri browser. Visitando l'apposita pagina si ottiene un monitor automatico sullo stato delle proprie installazioni con avvisi sulla necessità di eventuali update che migliorano sicurezza e stabilità

,

Pochi mesi or sono Mozilla ha lanciato un servizio di indubbia utilità con cui poter controllare facilmente lo stato di aggiornamento dei plugin in uso su Firefox. Il cosiddetto Plugin Checker controlla in automatico le installazioni e provvede a fornire consigli circa la necessità di aggiornare elementi specifici. Ora però Mozilla ha annunciato un passo ulteriore, se possibile ancor più meritevole: l’estensione del Plugin Checker all’intero corpus dei browser più utilizzati sul mercato.

«Lo scorso inverno abbiamo iniziato un programma per aiutare i nostri utenti a tenere aggiornati i propri plugin. I plugin vetusti sono una grossa fonte di rischi per la sicurezza e la stabilità ed alcuni studi hanno posto la proporzione degli utenti con vecchie versioni all’80%. Nei mesi successivi abbiamo sperimentato un grosso successo. In questi giorni oltre il 60% degli utenti che visita la pagina del plugin check con Flash installato sta usando la versione più recente, ed il numero cresce fino al 75% se si include la seconda più recente». Mozilla, insomma, ritiene di aver fatto un buon lavoro per la propria community ed intende portare avanti la medesima opera anche con gli altri browser. La finalità è nobile: informare gli utenti sulla salubrità delle loro installazioni, guidandoli con estrema facilità verso il corretto aggiornamento.

Mozilla Plugin Check

Mozilla Plugin Check

Lo strumento è estremamente semplice da utilizzare. È sufficiente accedere all’apposita pagina e valutare la propria situazione sull’apposita tabella. Eventuali criticità sono accompagnate dal pulsante di “update” che facilita e velocizza l’aggiornamento.

Il servizio copre oggi Safari 4, Chrome 4, ed Opera 10.5. Internet Explorer 7 e 8 sono parzialmente coinvolti nell’iniziativa, ma Mozilla mette avanti le mani: «finchè IE richiederà che siano sviluppati codici specifici per ogni plugin, ci vorrà un po’ di tempo in più per avere una totale copertura». Per IE il servizio è comunque garantito sui plugin di maggior popolarità.

We can check your plugins and stuff

Notizie su: